CENERENTOLA – VHS APRILE 1998


“Cenerentola” 
(Cinderella) 

VHS APRILE 1998

Codice VHS: VS 4745
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Le avventure di Peter Pan”, “Hercules”, “Winnie the Pooh – Alla ricerca di Christopher Robin”, “I capolavori di Paperino”, “Disneyland”
“É un vero Walt Disney”: “La Carica dei 101”
Intro:
Edizione: Aprile 1998
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La videocassetta del 1998 di “Cenerentola” ripropone il film in una nuova veste. Il Classico è stato totalmente restaurato ed il nuovo master video differisce moltissimo da quello della precedente edizione in VHS del Novembre 1992. Una di queste differenze è, per esempio, la colorazione del collo di Cenerentola in una scena iniziale del film, precedentemente non colorato per una svista.

I nuovi colori sembrano essere più fedeli alla versione originale del film. Il problema di questa videocassetta, come le altre dello stesso periodo, è la presenza nel nastro del filtro antiduplicazione “Macrovision”. Le videocassette con questo filtro spesso venivano riprodotte nei videoregistratori mostrando una saturazione eccessivamente elevata oppure con i colori molto pallidi. Questi inconvenienti incidono parecchio sul lavoro compiuto dai restauratori. Fortunatamente la tecnologia si è evoluta e nei DVD e Blu-Ray questo inconveniente è svanito.

I titoli di testa e coda contengono delle differenze rispetto a quelli della precedente edizione in VHS.

Per quanto riguarda i titoli di testa:

  • È assente il logo della “Rank Film”, che distribuì il film nelle sale in occasione della sua riedizione cinematografica del 1967 (anno del ridoppiaggio);
  • Il cartello dell’edizione Italiana appare e si dissolve prima rispetto a quello della VHS del 1992;
  • Il libro della fiaba si apre a una velocità diversa rispetto alla precedente videocassetta.

Analizzando la parte finale del film:

  • Viene aggiunta una dissolvenza per passare all’ultima pagina del libro, assente nell’edizione cinematografica originale del film;
  • Prima di passare al cartello “Fine” c’è una dissolvenza graduale verso il nero.

Un merito di questa videocassetta è quello di recuperare il cartello Italiano del “Proclama Reale”, rimasto in Inglese nell’altra videocassetta.

Purtroppo, una piccolissima parte della ripresa de “I sogni son desideri” cantata dai topolini ha l’audio danneggiato. Precisamente nel punto in cui viene fatto il fiocco al vestito.

Cliccate qua per un approfondimento sui cartelli Italiani di “Cenerentola“.

Prima che cominci il film c’è l’intro col mitico logo col castello della Walt Disney Picutres. La versione che vediamo è più “zoomata” rispetto a quella Classica. Inoltre sembra che manchi una parte di musica dai canali audio. Lo stesso logo (senza audio) lo ritroviamo al termine del film, direttamente dal punto in cui il castello è già comparso completamente.

Nella versione Inglese c’è il logo della Buena Vista, non pervenuto da noi per questa VHS.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

Nella custodia è presente una busta con all’interno vario materiale pubblicitario.
La busta ha l’immagine della carrozza coi cavalli sul fronte, nella chiusura del retro ci sono due francobolli da ritagliare di Giac e Gas Gas.

Tra il materiale pubblicitario incluso troviamo un volantino che promuove le future uscite Home Video Disney, una bustina di figurine Panini e un cartoncino per vincere fantastici premi Disney, come un orologio di Paperino.

Questo è il Profit Planner che venne dato alle videocassette, in cui è spiegata l’organizzazione della campagna pubblicitaria legata a questa VHS.

Le seguenti immagini invece provengono dalla rivista “Topolino“. Trovate anche un bell’articolo scritto da Federico Fiecconi.

Ed eccovi il video della sequenza pubblicitaria della videocassetta!

Storia della VHS:

Dopo quasi sei anni dal suo debutto in Home Video, “Cenerentola” tornò in videocassetta il 22 Aprile 1998. Come abbiamo detto sopra, il film fu completamente restaurato per l’occasione. La stessa edizione uscì mesi prima in Inghilterra. La copertina utilizzata non si era mai vista in Italia, eccetto per un elemento: la Fata Smemorina, copiata e incollata direttamente dalla copertina della precedente edizione. L’immagine del retro della fascetta apparve per la prima volta negli Stati Uniti in occasione della (loro) riedizione del 1995. C’è una curiosa differenza. I capelli di Genoveffa, in quell’edizione, sono neri. I capelli sulla cover della nostra edizione, curiosamente, sono stati ricolorati di castano chiaro.

L’immagine del retro Americano proviene dal sito vhscollector.com

Si tratta di un’imposizione di marketing? Probabile. A conferma di ciò possiamo notare che nel seguito del film, prodotto nel 2002, Genoveffa sfoggia proprio una chioma castana. Genoveffa aveva i capelli castani anche nella copertina della prima videocassetta (stavolta in tutti i paesi del mondo). Ad oggi non siamo riusciti a trovare una spiegazione per questa scelta. Nel film originale, a seconda del master, i capelli della sorellastra sono neri o al più castano scuro, lontano dal color nocciola di queste versioni.

Dall’edizione Americana del 1995 proviene anche la forma coi bordi argentati in cui è inserito un nuovo logo del film. Tuttavia il logo “Cenerentola” presente anche sulle cover della prima edizione in VHS verrà utilizzato ancora per molti anni su vari prodotti. Basti pensare all’edizone del 2005 in DVD e VHS! C

L’edizione Americana del 1995.

La copertina Statunitense proviene dal sito vhscollector.com .

Tornando in Italia, un mese dopo dall’uscita dalla versione vendita arrivò nel mercato Italiano la versione per il noleggio del film. L’abbiamo recensita qua.

CURIOSITÀ

Alcuni esemplari della videocassetta, per “errore”, potrebbero avere appiccicato sul guscio della videocassetta l’ologramma argentato con “Topolino apprensista stregone” senza la cornicetta attorno. Per capire di cosa parliamo vi invitiamo a consultare la nostra “Legenda” nella parte relativa all’Ologramma argentato.

I cartelli Italiani così come li vedete in questa VHS verranno riciclati per la successiva e ultima edizione su nastro del Novembre 2005.

Dal momento che vennero prodotti numerosi esemplari della videocassetta del 1992, non è raro sentire di gente che ha ricevuto la prima edizione dopo l’uscita della videocassetta descritta in questa scheda. Lo stesso Tia, creatore del sito, classe 1997, la trovò in vendita ancora sigillata in alcuni negozi.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


One thought on “CENERENTOLA – VHS APRILE 1998”

  1. Molto utile e dettagliato sui vari interventi di restauro e sulle specificità dell’edizione come il cartello con l’editto reale, fantastico, complimenti. E felice di ritrovare il mio articolo dell’epoca su “Topolino”, firmato insieme alla redattrice Valera (che pure lei è ancora in attività!).
    Ciao, Federico Fiecconi

Comments are closed.