ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VHS AGOSTO 1997


“Alice nel Paese delle Meraviglie”
(Alice in Wonderland)

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4050
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il master video della VHS di Agosto 1997 del Classico Disney “Alice nel Paese delle Meraviglie” è esattamente lo stesso di tutte le precedenti edizioni Home Video. C’è però una modifica nel comparto audio. Il doppiaggio è sempre quello d’epoca, datato 1951 ma, nelle precedenti edizioni, la canzone dei titoli di coda (ripresa di quella iniziale, “Alice in Wonderland“) veniva sempre lasciata in Inglese. Questo perché in Italia non era mai stata mostrata quella porzione dei titoli di coda dopo la scritta fine, poiché si tratta dell’elenco dei doppiatori Americani (e prima del 1967 non venivano mai accreditati i doppiatori Italiani). Di conseguenza la ripresa della canzone iniziale non venne mai doppiata. In questa videocassetta del 1997 si è ricorso a uno stratagemma: è stato ritagliato parte dell’audio della canzone dei titoli di testa – dal verso “…si vanno a rifugiar” – e inserito al posto di quello Statunitense dei titoli di coda.  Non è la stessa cosa dell’originale (che era un’esecuzione diversa e accorciata della canzone iniziale), ma è quanto sono riusciti a fare ai tempi per preservare in tutto il film il doppiaggio storico.

Poiché il master video è quello delle precedenti videocassette, tutte le scritte del film rimangono in Inglese. Il Macrovision di cui è dotato la videocassetta (dispositivo antiduplicazione) in alcuni videoregistratori – come il nostro – può accentuare la luminosità o, in altri casi, può aumentare la saturazione. Questo non dipende dalla qualità del VCR: videoregistratori delle migliori marche possono presentare comunque queste particolarità. Non è così scontato che un videoregistratore riesca a calibrare correttamente i contrasti delle VHS col Macrovision.

Storia della VHS:

Alice nel Paese delle Meraviglie” venne rieditata nell’Agosto 1997 con una nuova copertina e un box piccolo, assieme ad altri Classici Disney. Il codice della VHS rimase lo stesso della precedente edizione della collana “Grandi Classici – Black Diamond” (VS 4050). che ricordiamo essere stata ristampata fino a pochi mesi prima del rilascio di questa VHS. La parte numerica del codice della VHS “Black Diamond” venne a sua volta ereditato dalla primissima edizione da noleggio del 1984. Ricordiamo inoltre che la VHS BLACK DIAMOND, al contrario di quanto riportato da molte FAKE NEWS, NON È AFFATTO RARA, poiché venne ristampata per tantissimi anni. Tornando all’edizione del 1997, essa verrà ristampata fino all’estate del 2001. I primi DVD Disney, distribuiti dalla Warner Home Video e dalla Buena Vista, utilizzeranno lo stesso disegno della copertina di questa VHS.

Occhio…alla ristampa!

Ci sono delle differenze nelle varie ristampe della VHS. Nelle copie rilasciate fino al 2000 lo sticker della SIAE che chiudeva la custodia poteva essere di colore rosso o di colore verde. A partire dal 2000 lo sticker SIAE diventa argentato. Altre differenze le abbiamo riscontrate nell’Ologramma argentato. Nelle ristampe successive all’inverno 2000 l’Ologramma argentato con Topolino “Apprendista stregone” (versione 1997-2000) viene sostituito da quello col “Castello“. Ringraziamo lo scrittore Federico Battisti per la foto.

Per saperne di più sull’Ologramma argentato delle VHS Disney clicca qua!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.