ATTENZIONE: PER UNA MIGLIORE COMPRENSIONE DI QUESTA SEZIONE SI CONSIGLIA LA LETTURA DELLA SCHEDA RELATIVA AI VARI “OLOGRAMMA ARGENTATO”, CHE POTETE TROVARE CLICCANDO QUA.

Nei primi anni ’90, poiché molti Classici Disney in Italia erano ancora inediti in VHS ufficialmente, la pirateria rappresentava un grosso problema per la Disney.

Decise quindi di avviare una campagna di sensibilizzazione contro le videocassette contraffatte. Tra i vari strumenti che utilizzò troviamo dei messaggi d’avviso inseriti all’inizio del nastro delle VHS, a partire  dall’Aprile del 1992.

LE ORIGINI

Questo ciclo di spot è noto col nome “È un vero Walt Disney” ed erano accompagnati dalla voce di Silverio Pisu (molti di voi lo conosceranno per le “Fiabe Sonore” della Fabbri Editori).

Il primo “messaggio antipirateria“, ci mostrava la videocassetta di “Robin Hood”. Erano assenti i riferimenti al marchio Univideo e l'”Ologramma argentato“, nella versione con la cinepresa, veniva chiamato semplicemente “simbolo”.

Subito dopo, si ascoltava Pisu leggere questo messaggio, diventato un cult per chi è nato negli ultimi trentanni:

Non accettate i falsi, esigete sempre e solo videocassette originali Walt Disney Home Video“.

ARRIVA IL MARCHIO UNIVIDEO

Nel Settembre 1992 arrivò una seconda versione di questo “messaggio antipirateria“, con indicazione del marchio Univideo. Fu quindi effettuata una nuova incisione dell’audio, sempre con la voce di Pisu.

È un vero Walt Disney solo se ha garanzia di autenticità e qualità dell’ologramma argentato ed il marchio Univideo presenti sulla confezione“.

La VHS presentata era quella del Classico “Bianca e Bernie nella terra dei canguri” e successivamente vennero introdotte varianti dello spot che mostravano altre videocassette di Classici Disney. In questa variante l'”Ologramma argentato” venne chiamato per la prima volta col suo nome. Probabilmente fu necessario specificare che si trattava di un ologramma poiché si sarebbero potute spacciare come autentiche videocassette pirata con copertina fotocopiata dalle originali.

 

UN NUOVO OLOGRAMMA ARGENTATO

Dal Febbraio 1994 venne introdotto in questi spot l'”Ologramma argentato” con “Topolino apprendista stregone“, che sostituiva il precedente. Ricordiamo che sulle VHS era già in utilizzo questo ologramma sin dal Settembre 1993, ma gli spot antipirateria vennero aggiornati in ritardo.

 

LA VERSIONE “DISNEY VIDEO

Una nuova versione, che sfoggiava la copertina della VHS de “La Carica dei 101“, apparve nel Settembre 1997.

Questa variante, era marchiata “Disney Video“, fu inserita in ritardo poiché il logo “Disney Video” aveva sostituito quello della “Walt Disney Home Video” già da ben due anni! Inoltre l'”Ologramma argentato” non fu aggiornato alla nuova versione, introdotta dalla primavera 1997, dove una cornice circondava  “Topolino apprendista stregone“.
La seconda parte del messaggio antipirateria fu modificata inserendo i riferimenti della “Disney Video”. Si preferì rimuovere la voce di Pisu da questa frazione dello spot, piuttosto che realizzare una nuova incisione dell’audio.

Quello con la VHS de “La Carica dei 101” fu l’unico spot antipirateria presente nelle videocassette Disney dal Settembre 1997 al 2000.

L’ULTIMA VERSIONE

Nel Settembre 2001 apparve una nuova e ultima variante, con la videocassetta di “Fantasia 2000”.

Questa volta l'”Ologramma argentato” era quello col “Castello” e il logo della “Disney Video” fu rimpiazzato da quello della neonata “Walt Disney Home Entertainment“.

Concludiamo lasciandovi questo video, nel quale vedete raccolte tutte le varianti realizzate di questo ciclo di messaggi antipirateria.

Vi auguriamo una buona visione!