Category Archives: VHS BOX PLASTICA MORBIDA

ROBIN HOOD – VHS NOVEMBRE 1985 (NOLEGGIO)

“Robin Hood”
(Robin Hood)

VHS NOVEMBRE 1985

Codice VHS: Cod. 4088
BOX: Bianco Morbido (Nero nelle ristampe)
Collana:
Distributore: Creazioni Walt Disney S.p.a. – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Assente
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1983-1986)
Logo CWD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Novembre 1985
Versione: Noleggio (a volte venduta)
Macrovision

Descrizione Nastro:

Con l’edizione in videocassetta del Novembre 1985, il Classico Disney “Robin Hood” fa il suo debutto sul mercato Home Video. Prima del film troviamo una delle prime versioni neonati dei messaggi antipirateria con la testa di Topolino che scorrere simulando l’effetto di una macchina da scrivere. Subito dopo appare l’intro della Walt Disney Home Video. La seguente versione, per essere precisi.

Il film utilizza un master video con le scritte completamente in inglese. I cartelli cinematografici Italiani saranno disponibili soltanto con la prima edizione in VHS per la vendita, del 1992. La abbiamo schedata qua.

L’aspect ratio della versione proposta è molto fedele a quello originale. Nelle recenti edizioni home video in Blu-Ray il video è stato adattato al formato 16:9. Di conseguenza l’immagine subisce dei grossi tagli sopra e sotto.

Dopo poco la fine dei titoli di testa appare sullo schermo il logo “CWD” – ovvero “Creazioni Walt Disney” – che passerà da un angolo all’altro dell’immagine fino alla fine del film.

Storia della VHS:

Robin Hood” uscì in VHS nell’autunno 1985 assieme ad altri titoli Disney, come “Mary Poppins“. La videocassetta venne distribuita anche nel formato Betamax e Video 2000. Eccovi la versione Betamax dalla collezione di Alessandro Agnellini!

Lo sticker della videocassetta era uguale per tutti e tre i supporti (sulle Video 2000 veniva appiccicato all’interno del box). Lo sportellino delle Betamax e VHS era bianco, con impresso in rosso il logo della Walt Disney Home Video. Ricordiamo che l’unico riferimento alla SIAE è un timbro nel retro della cover. Gli adesivi SIAE per sigillare i box delle VHS appariranno solo nel tardo 1989, per quanto riguarda la Disney.

Il titolo rimase in catalogo e venne ristampato fino al 1988, quando esattamente 3 anni dopo dalla sua uscita venne distribuita una nuova edizione quasi identica a questa. Il master video che troviamo in questa VHS è stato utilizzato dal 14 Febbraio 1988 fino agli anni ’90 dalle emittenti Rai per la sua trasmissione. Ne abbiamo parlato qua.

L’uscita di “Robin Hood” venne annunciata su varie pubblicazioni cartacee. Eccovi un poster-catalogo d’epoca.

La stessa immagine venne pubblicata sul settimanale “Topolino“, anche solo parzialmente (ovvero solo la parte con la VHS di “Robin Hood“).

Occhio…alla ristampa!

Nel periodo in cui rimase in catalogo la VHS subì delle piccole variazioni nelle sue ristampe.

Le modifiche più rilevanti le troviamo nelle ristampe successive al 1986:

  • Lo sticker sulla VHS cambia con la sua versione più corta, di dimensioni adeguate per lo spazio predisposto sulla videocassetta;
  • Il box diventa di colore nero, rimanendo sempre in plastica morbida. Questo a partire dalla fine del 1987;
  • Nel retro della fascetta, sotto al riquadro rosso, appare la scritta “Nullaosta censura […] Edizione del Novembre 1985“;
  • Alcune delle ultime ristampe potrebbero aver introdotto l’Ologramma argentatoCinepresa” in copertina.

Eccovi lo sticker delle ristampe post 1986, direttamente dalla collezione di Mauro Ferrari.

LA NUOVA EDIZIONE

A tre anni dal primo rilascio in VHS, la Walt Disney Home Video distribuì una nuova edizione in VHS di “Robin Hood“, in contemporanea con una nuova versione di “Alice nel paese delle meraviglie“. Queste videocassette fanno parte della collana “Grandi Classici” (Black Diamond) iniziata in Italia nel 1986 con “La Spada nella Roccia“.

Per saperne di più leggete la scheda che potete trovare qua.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


MUSICA MAESTRO – SECONDA EDIZIONE VHS (NOLEGGIO)

“Musica Maestro” 

(Make mine music)

 

Codice VHS: Cod. 4029
BOX: Bianco Morbido
Collana:  Cartoon Classics
Distributore: Creazioni Walt Disney – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Assente
Logo WD: Presente (Versione CWD)
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Sticker VHS: Topolino (1984-1986)
Edizione: 1985 (in copertina Ottobre 1988)
Versione: Noleggio (1982-1993)
Macrovision

Descrizione Nastro:

Questa seconda edizione in videocassetta di “Musica Maestro” riporta esattamente lo stesso identico nastro della precedente edizione, facente parte della collana “Neon Mickey”. Il doppiaggio è così come fu eseguito all’epoca. Di conseguenza, la sequenza di “Casey at the batrimane in Inglese, poiché non doppiata ai tempi. L’episodio è interamente dedicato al baseball, sport sconosciuto dagli italiani degli anni ’40. Esso venne quindi rimosso dalla nostra edizione cinematografica in quanto sarebbe risultato totalmente incomprensibile dalla maggior parte della popolazione. Il master video è completamente in Inglese, senza i cartelli italiani d’epoca.

Storia della VHS:

A metà anni ’80 arrivò questa seconda edizione in VHS del Classico “Musica Maestro”. Come già detto, il contenuto è esattamente identico alla precedente edizione del 1983. A fare la differenza è la copertina, caratterizzata da un disegno ispirato al film ed il colore verde come protagonista.

La videocassetta rimase in catalogo per qualche tempo per poi cedere il posto ad un’ultima edizione VHS, sempre per il noleggio, del 1989.

L’ologramma argentato non compare nella copertina: la videocassetta è infatti uscita prima della sua introduzione. Potrebbero tuttavia esistere alcune ristampe, rilasciate nel 1988, nelle quali l’ologramma argentato (versione cinepresa) è presente sulla fascetta. In queste ristampe il box è di colore nero.

Alcuni episodi tornarono in videocassetta scorporati dal resto del film. Tra questi ricordiamo “Pierino e il lupo“, “La balena ugoladoro“, all’interno della collana di videocassette “I Miniclassici“, e “Il cappello innamorato“. Quest’ultimo venne inserito nella VHS del Febbraio 1996 “Topolino amore mio“, con un doppiaggio tutto nuovo che rimpiazzava le bellissime canzoni del “Quartetto Cetra”. Negli altri casi rimase il doppiaggio storico.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VERSIONE NOLEGGIO 1984

“Alice nel paese delle Meraviglie”

(Alice in Wonderland)

 

Codice VHS: Cod. 4050
BOX: Bianco Morbido (Nero nelle ristampe)
Collana:
Distributore: Creazioni Walt Disney S.p.a. – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Assente
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1983-1986)
Logo CWD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Novembre 1984
Versione: Noleggio (a volte venduta)
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il film come lo vedete in questa videocassetta ve lo ricorderete benissimo: lo stesso master video verrà utilizzato in qualsiasi edizione rilasciata in VHS di “Alice nel paese delle meraviglie”  e lo troverete anche nei primissimi DVD Disney. Le reti Rai trasmisero questa versione del film per quasi un ventennio.

Parliamo più dettagliatamente di questa versione. Il film presenta un master video privo delle scritte cinematografiche italiane: i titoli e qualsiasi scritta del film sono dunque in Inglese. Al termine del Classico possiamo leggere il cast dei doppiatori statunitensi che scorre su un fermo immagine. Chi curò l’edizione cinematografica italiana del 1951 ovviamente tagliò questa sequenza ed è per questo che l’audio in quel punto – ovvero la ripresa della canzone iniziale, “Alice in Wonderland” – è in lingua originale. Per il resto, il film conserva integralmente il suo storico doppiaggio italiano del 1951.

Storia della VHS:

Alice nel paese delle meraviglie” fu uno dei primissimi Classici di Walt Disney ad essere stato rilasciato in videocassetta sul mercato Italiano. La Disney Italia aveva appena abbandonato le fascette a sfondo bianco e decise di distribuire videocassette con fascette dai colori vivaci che potessero attrarre più facilmente gli avventori nelle videoteche. Non solo le fascette, ma anche le etichette avevano recentemente subito una modifica, passando dall’avere uno sfondo completamente verde a uno bianco, con bande rosse e gialle ed un simpatico Topolino apprendista stregone.  Ricordiamo che (almeno nelle prima stampe della VHS) è assente in copertina l’ologramma argentato, poiché comparirà sulle fascette soltanto verso la fine degli anni ’80. Analogo discorso vale per l’adesivo della SIAE. L’unico riferimento sulla SIAE in queste videocassette è caratterizzato da un timbro sulla copertina.

Occhio…alla ristampa!

Questa videocassetta rimase in catalogo per tantissimo tempo, fino al Settembre 1990, quando uscì una nuova edizione del film direttamente per la vendita. In quegli anni la Disney produsse numerose ristampe della VHS, alcune con modifiche esteticamente rilevanti. Tra queste vi sono  il passaggio nel 1987 dalla prima alla seconda versione dell’etichetta con Topolino apprendista stregone. Il box in plastica morbida bianca divenne di colore nero. Verso la fine degli anni ’80 l’ologramma argentato (versione cinepresa ) fece la sua comparsa nel retro della copertina.

Tra il 1988 e il 1989 venne rilasciata una nuova edizione in VHS per il noleggio, con le stesse immagini in copertina, ma con grafica e sfondo aggiornati, in contemporanea con una nuova versione in VHS di Robin Hood. Questa videocassetta è parte della collezione “Grandi Classici” (Black Diamond). La Walt Disney Home Video la distribuì per il noleggio fino al lancio dell’edizione da vendita del 1990. L’edizione del 1990 ha una copertina completamente diversa e anch’essa fa parte della collana “Grandi Classici“.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.