THE LION KING – VHS U.S.A. 1995


“The Lion King”

EDIZIONE U.S.A.

Codice VHS: 2977
BOX: Bianco (Plastica morbida)
Collana: Walt Disney Masterpiece Collection
Distributore: Buena Vista Home Video, Burbank, California 91521
Ologramma argentato: Assente
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Walt Disney World“, “Pocahontas“, “Cinderella”, Angels in the outfield, “The Aristocats
“É un vero Walt Disney”: No
Intro: Nessuna
Edizione: 1995
Versione: Vendita
Formato: NTSC
Macrovision:

Si ringrazia WILLDUBGURU per averci fornito il materiale utilizzato in questa scheda. Visitate il suo sito dedicato alle edizioni Internazionali dei film Disney! Cliccate qua per accedervi!

Descrizione Nastro:

Descriviamo la videocassetta Americane del Classico Disney “The Lion King” incominciando dalle pubblicità. Dopo i messaggi antipirateria, versione a sfondo verde, troviamo una ricca sequenza pubblicitaria che comprende la canzone “Colors of the Wind” da “Pocahontas” (la stessa la ritroviamo nell’edizione Italiana della VHS), i trailer delle videocassette “Cinderella” e “The Aristocats” entrambi appartenenti alla collana Walt Disney Masterpiece Collection. Il trailer di “Cinderella” è simile, ma non uguale, a quello presenti in alcune videocassette Italiane del 1998. Il trailer del film “The Aristocats” curiosamente utilizza come sottofondo il tema principale del Classico “Basil, the Great Mouse Detective“.

Sebbene questa videocassetta sia parte della Walt Disney Masterpiece Collection, non appare l’intro di questa serie di videocassette prima del film. Al contrario, compare un cartello, sempre a sfondo verde, che comunica agli spettatori le modifiche che il film ha subito per essere adattato agli schermi delle vecchie televisioni. Il master video originale ha infatti subito dei tagli ai lati dell’immagine, modificando l’aspect ratio originale in 1.33:1. Ecco un confronto tra la versione presente su Disney+, più fedele all’edizione cinematografica, e quella della videocassetta.

Per il resto, “The Lion King” non ha subito ulteriori modifiche in questa videocassetta. Risultano dunque intatti i fotogrammi durante  “Oh I just can’t wait to be King” e “Can you feel the love tonight?“, modificati a partire dal 2003. Essendo fedele al montaggio cinematografico, non è stata aggiunta nella VHS la scena “The Morning Report“, tagliata prima che il film arrivasse nelle sale e reintegrata solo col restauro del film.

Ricordiamo che essendo una videocassetta Americana, il suo formato è NTSC. Pertanto, non tutti i videoregistratori Italiani potrebbero essere in grado di riprodurne il nastro.

Storia della VHS

La videocassetta venne rilasciata negli Stati Uniti il 3 Marzo 1995 ed era disponibile anche in un’edizione De Luxe accompagnata da litografia. Le vendite della VHS portarono alla Walt Disney circa $ 520.000.000, contro un incasso cinematografico di $ 312.855.561 !

La videocassetta rimase in catalogo per circa due anni e smise di essere prodotta dalla Disney nel 1997, per far spostare l’attenzione del pubblico verso il sequel del film “The Lion King II – Simba’s pride“, distribuito poi nel 1998.

Il video di questa videocassetta venne utilizzato per alcune videocassette pirata Italiane, distribuite prima che uscisse l’edizione Italiana in VHS (rilasciata nel mese di Ottobre 1995). Un doppiaggio non ufficiale accompagnava il video. Tale doppiaggio era circolato già da prima che il film arrivasse nei cinema Italiani nel 1994. Il master video della prima versione era una scadentissima copia ripresa nei cinema Statunitensi.

Abbandoniamo l’Italia e torniamo negli Stati Uniti. Prima della distribuzione al pubblico, i rivenditori al dettaglio di VHS Walt Disney ricevettero una videocassetta Demo ciascuno  creata dalla Disney per promuovere la vendita del film. Il fronte, salvo l’indicazione “Demo tape”, era esattamente identico a quello poi utilizzato nella versione vendita. Non c’era il numero di serie sulla costa e nel retro c’erano alcune indicazioni di marketing. La videocassetta non era ovviamente commercializzabile! Vi mostriamo delle foto che abbiamo trovato su eBay.

La pirateria non si era fermata neanche negli Stati Uniti: in America venne rilasciata una videocassetta pirata con una copertina contraffatta, che utilizzava una delle locandine cinematografiche. Per ingannare ulteriormente i clienti più inesperti, venne inserito sulla costa e sull’etichetta della VHS il logo “The Classics” (Black Diamond). Eccovi delle immagini di questa edizione pirata.

Torniamo ora alla videocassetta originale. L’immagine scelta per la sua fascetta era similissima nella parte frontale a quella Italiana, ma non uguale. Le modifiche più rilevanti si riscontrano nel volto di Sarabi e nello sfondo, che passa da azzurro al rosso dell’edizione Italiana.

Occhio…alla ristampa!

Per ora abbiamo individuato queste date di stampa della VHS:

  • 17 Dicembre 1994
  • 26 Dicembre 1994
  • 4 Gennaio 1995
  • 6 Gennaio 1995
  • 10 Gennaio 1995
  • 14 Gennaio 1995
  • 15 Gennaio 1995
  • 19 Gennaio 1995
  • 22 Gennaio 1995
  • 1 Febbraio 1995
  • 5 Febbraio 1995
  • 5 Marzo 1995
  • 6 Marzo 1995
  • 9 Marzo 1995
  • 11 Marzo 1995

Come potete vedere sono state prodotte copie della videocassetta anche dopo il giorno del suo rilascio ufficiale, avvenuto il 3 Marzo del 1995.

Ci sono delle differenze tra le varie stampe? Affermativo! In tutte le copie c’è il trailer di “Angels in the outfield“. Tuttavia ne sono state rilasciate due versioni, che variano a seconda della stampa della videocassetta!

Ringraziamo ancora William del sito WILLDUBGURU per averci aiutato nel realizzare questa scheda.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.