Tag Archives: classics

DUMBO – TRASMISSIONI RAI

“Dumbo – L’elefante volante”

(Dumbo)

“Dumbo – L’elefante volante” è un lungometraggio d’animazione prodotto dalla Walt Disney nel 1941 ed è stato uno dei primissimi Classici Disney a venire trasmesso sulle reti Rai.

LA PRIMA TV

La prima TV avvenne su Rai 1 il 14 Marzo 1987, all’interno del programma “Pronto…Topolino?“, condotto da Enrica Bonaccorti (vestita da Mary Poppins) e da Heather Parisi.

Francesco Finarolli ci ha inviato queste pagine tratte da una rivista dell’epoca in cui veniva pubblicizzata la Prima Visione di “Dumbo“. Era proprio un evento da non perdere! Nell’articolo parla proprio il dolcissimo elefantino e racconta la storia dello Zio Walt e della produzione di “Dumbo“. In foto troviamo un giovanissimo Pino Insegno nei panni di Mago Merlino, Tiziana Foschi è invece Malefica (erroneamente indicata come “strega di Biancaneve”). Roberto Ciufoli e Francesca Dragonetti si sono mascherati da Mary Poppins e Bert (o meglio, il “fidanzato” di Mary, secondo l’articolo). Laura Baccarini fluttua in alto vestita da Trilli.

Il master utilizzato dalla Rai non è lo stesso della videocassetta del 1985 (all’epoca l’unica edizione esistente del film). In questo master video, al contrario di quello della VHS, sono presenti i cartelli cinematografici Italiani del film, incluso quello della Universal che si occupò di ridistribuire il Classico nei cinema Italiani nel 1971. Potete vederli nel dettaglio qua. Durante la prima messa in onda di “Dumbo” la Rai trasmise una sequenza pubblicitaria dopo circa metà film, quando Dumbo causa accidentalmente il crollo del tendone del circo. Vista la breve durata del lungometraggio, in molte delle repliche successive la Rai scelse di mandarlo in onda senza alcuna interruzione pubblicitaria.

Lo stesso master usato per questa trasmissione lo ritroveremo qualche anno più tardi nella VHS non ufficiale dell'”Eclecta Video”.

Ricordiamo che la Rai ha trasmesso il film col suo storico doppiaggio Italiano del 1948 (il film arrivò da noi con 7 anni di ritardo).

Le reti Rai hanno utilizzato sempre lo stesso master video, fino agli anni 2000 quando, con l’avvento del digitale, si è deciso di sostituire la versione trasmessa del film con una di qualità migliore. Questo ha comportato la perdita dei cartelli cinematografici Italiani.

Qua potete trovare un video dell’introduzione del programma.

Si ringrazia Giuseppe F. per le immagini dalla PRIMA TV.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

LA BELLA E LA BESTIA – VHS SETTEMBRE 1993


“La Bella e la Bestia”
(Beauty and the Beast)  

VHS Settembre 1993

Codice VHS: VS 4415
BOX: Nero Grande (logo B.V.H.V.)
Collana: (1991-1996)
Distributore: Buena Vista Home Video – Via Agnello 18, Milano
Ologramma argentato: “Apprendista Stregone” (1993-1997)
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1992-1995)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali:  “Aladdin” (al cinema), “Il libro della giungla”, “I Muppet”, “Euro Disney Resort”
Pubblicità finali: “La Sirenetta – Le nuove avventure marine di Ariel”, “Darkwing Duck”
“É un vero Walt Disney”: “La Bella e la Bestia”
Intro:
Edizione: Settembre 1993
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La VHS del 1993 del Classico Disney “La Bella e la Bestia” è un ottimo modo per gustarsi il film con una colorazione abbastanza fedele a quella originale. Le moderne edizioni home Video hanno infatti rimaneggiato i colori del film, rendendoli più sgargianti secondo i gusti dei bambini di oggi. Si è persa dunque l’aria cupa che dominava molte scene del film. Sono presenti tutti i cartelli cinematografici Italiani. La videocassetta ha l’audio predisposto per essere ascoltato con un impianto Stereo Hi-Fi, scelta adottata in precedenza per altri titoli Disney, come “La Sirenetta“.

Il logo WD è presente per 15 minuti circa dopo i titoli di testa. Può sparire in momenti diversi, a seconda della stampa della VHS.

Prima e dopo il film ci sono numerose pubblicità Disneyane. E come dimenticare il mitico messaggio antipirateria “È un vero Walt Disney”! Subito si nota che la videocassetta mostrata presenta l'”Ologramma argentato” con la cinepresa, mentre in realtà questa VHS fu la prima ad essere distribuita con l’ologramma di “Topolino Apprendista Stregone“. Segnaliamo che in alcune stampe potrebbe essere assente prima del film la pubblicità di “Aladdin“.

Il film è stato adattato per uno schermo in 4:3, ciò significa che viene ritagliata una porzione di immagine al lato destro e sinistro.

Il master video di questa cassetta è senza i teschi negli occhi di Gaston quando egli cade dalla balconata del Castello. Nell’originale versione cinematografica erano presenti e ritornano nelle recenti edizioni in DVD e Blu-Ray.

L’audio del film è integrale, senza i buchi (ovvero la mancanza delle urla di Belle quando viene attaccata dai lupi) che caratterizzano tutte le edizioni Home Video distribuite dopo il 2002. Ricordiamo che in questa VHS è assente la scena “Di nuovo umani, che verrà ripristinata nell’edizione del 2002.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

All’interno della videocassetta era inserita una busta con una cartolina e vario materiale pubblicitario. Ringraziamo tantissimo Pepito per averci scattato le foto.
Ecco qua la busta,la cartolina. E guardate, c’è il mitico “Tobollino” col titolo del film. Io tentai la “Prova d’acquisto” con alcune VHS, forse con troppi anni di ritardo (ovvero agli inizi del 2000).Ed ecco vario materiale pubblicitario inerente ad “Aladdin“, che sarebbe uscito di lì a poco nei cinema. Noi di “Disney: Tapes & More” siamo stati meno bravi e abbiamo conservato solo il catalogo della Videocassetta.

Potete visionare interamente il catalogo cliccando qua!

PER LE VIDEOTECHE

Alle videoteche vennero mandati diversi “Profit Planner” per promuovere la videocassetta e per guidarle nella sua vendita. Noi possediamo questi due.

Quest’ultimo Profit Planner lo potete trovare qua.

SULLE RIVISTE

Per un film così popolare non poteva di certo mancare una vasta campagna pubblicitaria anche sulle riviste! Noi vi proponiamo due articoli, uno preso dalla rivista “Top Video Guida

e uno proveniente dalla rivista “Top Video“, stampata dalla “Eden Video” (che si occupava principalmente di produzione di VHS).

PUBBLICITÀ ALL’INTERNO DEL NASTRO

Con la collaborazione della carissima Silvia, del canale “DisneyMagicandAnimal” eccovi le pubblicità inserite nella VHS! Quelle prima del film…… e quelle dopo il film.

SPOT PUBBLICITARI

In televisione venne trasmesso questo spot pubblicitario della VHS, che trovate al minuto 1,30 del seguente video.

Storia della VHS

La videocassetta arrivò in tutti i negozi il 14 Settembre 1993 e rimase per un certo periodo nei cataloghi Disney. La sua fascetta (copertina) utilizzava la stessa immagine dell’edizione Americana, uscita nel 1992. Al contrario di essa, questa VHS fa parte della Collezione “Walt Disney I Classici” e non della serie “Grandi Classici” (Black Diamond). In Italia l’ultimo titolo distribuito all’interno di questa collana fu “Le avventure di Bianca e Bernie“, nel Febbraio 1991. Furono prodotte molte copie della VHS che ne garantirono la reperibilità per parecchio tempo. La videocassetta, come segnalato da questa pubblicità presente in un profit planner, era disponibile in tre formati d’acquisto:


– Versione solo VHS dal costo di £ 39.900;
– Versione VHS con bambola di Belle della Mattel, dal costo di £ 69.900;
– Cofanetto De Luxe con VHS del Classico, VHS del film in corso di lavorazione, litografia, CD con la colonna sonora e libro de il “Dietro le quinte” dal costo di £ 99.000.

Monica Pachetti del sito Only Shojo condivide con noi le foto del suo cofanetto:

Elisa del sito “Simply a geek” (che trovate anche su Instagram) ha parlato della vhs del film in corso di lavorazione in un suo articolo. Lo potete trovare qua!

Era possibile prenotare la VHS. Acquistando la videocassetta di uno dei Classici Novità della primavera 1993 – ovvero “Le avventure di Peter Pan“, “Pinocchio” e “Basil l’investigatopo” – e prenotando “La Bella e la Bestia” si aveva diritto ad uno sconto di £ 4.000 sul suo prezzo e si ricevevano tessera e distintivo di “Disney Video Fan”.

Come già detto all’inizio del nostro articolo, questa fu la prima videocassetta ad avere l'”Ologramma argentato” con “Topolino Apprendista Stregone” e non più quello con la “Cinepresa“.

Occhio…alla ristampa!

La nostra fan Ester, che ci segue sempre, ci ha aiutato a scoprire una cosa. Nella maggior parte delle videocassette de “La Bella e la Bestia“, troviamo il trailer di “Aladdin, trailer che si apre con scene da “La Sirenetta” e “La Bella e la Bestia“. La copia di Ester non è così. Nella sua videocassetta c’è una versione del trailer di “Aladdin” che non mostra altre immagini se non quelle del film stesso. Questa variante del trailer la troviamo anche in alcune VHS Italiane del 1993 de “Il Libro della Giungla“. Come individuare queste ristampe? Non sappiamo se vale per tutte le copie, ma se avete un esemplare de “La Bella e la Bestia“, edizione 1993, col box con la “chiusura a metà”, allora probabilmente possedete questa versione alternativa. Non sapete cos’è un box con la “chiusura a metà”? Nessun problema, cliccando qui troverete le risposte che cercate! Non è di certo finita qui! Esiste un’altra variante della videocassetta! Alcune copie mantengono il trailer iniziale di “Aladdin” nella prima versione ma ne propongono un’altra del trailer di Disneyland Paris. In questa variante del trailer la voce fuori campo è quella di Laura Boccanera, doppiatrice di Belle.

Occhio…alla pirateria!

Nel 1992, quando il film arrivò nelle sale Italiane, furono prodotte varie copie pirata, vendute soprattutto presso delle bancarelle. Alcune di queste avevano una qualità mediocre, altre invece erano riversamenti molto buoni della pellicola cinematografica. Il film aveva uno zoom minore rispetto a quello delle videocassette, infatti erano ben visibili le bande nere sopra e sotto. Alcune copie conservavano prima del film il cortometraggio di Pippo “How to dance” (1953). La VHS venne venduta con varie copertine. La più popolare aveva la locandina cinematografica e i dati (codice, durata, riquadro del visto censura) ricavati dalla VHS del 1992 di “Cenerentola“.

Immagine presa dal sito “Gli spietati“.
Articolo a scopo informativo. Le immagini utilizzate appartengono ai rispettivi proprietari di copyright.



 

TOP VIDEO GUIDA – DUMBO

Questo volume di “Top Video Guida” – il numero 2 anno III, Febbraio 1992 – celebra la VHS del 1992 di “Dumbo“, il famoso Classico di Walt Disney. La copertina della rivista utilizza la stessa immagine che appare nel fronte della fascetta della VHS. Noi ci concentreremo sulle pagine che trattano del mondo Disney. All’inizio del volume abbiamo un articolo che parla delle videocassette indicate per i più piccini, come quelle delle serie “Cip e Ciop – Agenti speciali” e “Talespin“. Il piccolo Tia (creatore del sito) sarebbe stato fiero oggi di vedere che le due VHS segnalate fanno parte della sua collezione. Va bene, ammettiamolo: anche il Tia di oggi lo è! Quella di “Talespin” era la mia preferita della serie!

Abbiamo questa bellissima immagine di “Dumbo“. La riconoscete? Usa lo stesso disegno della copertina della VHS. Personalmente, l’immagine di questa VHS che si apre mostrando il contenuto del nastro mi piace davvero tanto!

Dietro a queste pagine troviamo questo delizioso articolo sul film scritto da “Furia Berti“. Viene spiegata la trama del film e il suo successo al botteghino, nonostante il budget ridotto impiegato per la sua realizzazione ( $ 700.000). Ciò fu dovuto all’insuccesso commerciali del precedente Classico Disney, “Fantasia” (che costò ben $ 1.800.000!)

Per ultimo ecco un altro film Disneyano (per chi non lo sapesse, la “Touchstone” è della Disney). Lo riconoscete? Ma certo, è proprio “Chi ha incastrato Roger Rabbit“!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS FEBBRAIO 1992


“Dumbo”
(Dumbo) 

VHS Febbraio 1992

Codice VHS: VS 4357
BOX: Nero Grande (logo B.V.H.V.)
Collana: (1991-1996)
Distributore: Buena Vista Home Video – Via Agnello 18, Milano
Ologramma argentato: Cinepresa (1988-1993)
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1992-1995)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”:  Assente
Intro:
Edizione: Febbraio 1992
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Nel 1992 “Dumbo“, Classico di Walt Disney del 1941, venne rilasciato per la vendita. Il master video è identico a quello della precedente edizione degli anni ’80. Prima dell’inizio del film appaiono per la prima volta i “messaggi antipirateria” col castello della “Buena Vista“, che accompagneranno tutte le successive VHS Disney. Nella prima stampa questi erano marchiati “Buena Vista Home Video“.

Al contrario delle allora ultime videocassette Disney, questo titolo è completamente privo di pubblicità prima dell’inizio del film, che comincia subito dopo l’intro della “Walt Disney Home Video“.

I titoli di testa e coda sono aimè in Inglese, come nella VHS del 1985.  Essi vengono preceduti dal cartello della “Buena Vista Distribution Co. INC“.

Vi mostriamo un confronto tra i cartelli dei titoli Americani, presenti nella VHS, e quelli Italiani (catturati dalla VHS dell'”Eclecta Video“).Ricordiamo che le emittenti Rai hanno trasmesso per anni il film con i suoi cartelli cinematografici Italiani.

Il doppiaggio del film è quello italiano originale del 1948. Ad oggi, assieme a “Pinocchio“, risulta il Classico Disney che conserva in Italia il doppiaggio più antico.

Nel primo quarto d’ora del film compare nell’angolo dell’immagine il logo “WD”. Ricordiamo che nell’edizione del 1985 il logo era quello “CWD”, che stava per “Creazioni Walt Disney”.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

NELLA VHS

Acquistando la prima stampa della videocassetta si poteva trovare all’interno una busta con cartolina e il catalogo delle novità in VHS della Primavera del 1992. Si tratta di un foglietto apribile, piegato su se stesso. Sul fronte – o retro, a secondo del verso di lettura – abbiamo l’immagine di “Robin Hood“, prelevato dall’edizione in VHS del 1985, sul retro quella di “Dumbo” direttamente dalla copertina di questa VHS.

All’interno, tra i vari nastri pubblicizzati, troviamo proprio la VHS del 1992 di “Dumbo”, in vendita per £ 39.900.

Per una visione approfondita di questo catalogo clicca qua.

PROFIT PLANNER PER VIDEOTECHE

Alle videoteche venne invece dato un “Profit Planner” per invogliarle ad acquistare (e dunque vendere) la VHS di “Dumbo” e gli altri titoli usciti negli ultimi mesi.

In questa pagina venivano elencati i motivi per i quali le videoteche avrebbero dovuto vendere “Dumbo” nei propri negozi:

  • Il 62,5% degli acquirenti de “La Sirenetta” in VHS, bestseller del 1991, sarebbero stati interessati all’acquisto di “Dumbo“;
  • Si tratta di un film di qualità, come testimoniano l’Oscar ricevuto per la miglior colonna sonora e la Nomination per la migliore canzone;
  • La critica ha un giudizio molto positivo del film.

Tra i vari punti vi è quello della “disponibilità per un periodo limitato del titolo” del titolo, ma se continuate a leggere la nostra scheda scoprirete che in realtà non andò proprio così.

Nelle pagine successive veniva esposta la strategia di marketing adottata e si può trovare un disegno che indirizzava i negozianti su come sistemare le videocassette, cartonati ed espositori nel proprio locale.

TOP VIDEO GUIDA

La rivista “Top Video Guida” dedicò un suo numero all’uscita in VHS di “Dumbo“. Ecco qua la copertina…

…e questa bellissima immagine ricavata dalla copertina della cassetta.

Per saperne di più su questo volume clicca qua.

Sul volume successivo si annunciava l’ottimo successo di “Dumbo”, risultato il terzo film più venduto in VHS.

TOPOLINO

Su “Topolino” apparsero le seguenti pubblicità. Questa prima pubblicità la si poteva trovare anche su altre riviste (“Top Video Guida” inclusa).

Nella rivista fu pubblicato anche questo articoletto. Ringrazio @disney.dream83 per avermelo mandato!

Storia della VHS

Dopo essere stato qualche anno fuori catalogo, “Dumbo” tornò in VHS nel Febbraio 1992. Si tratta del primo Classico Disney a venire distribuito dalla “Buena Vista Home Video“, situata in Via Agnello 18 a Milano. In passato si occupò della distribuzione delle videocassette Disney la “Walt Disney Home Video”, che aveva sede in via Hoepli 3, sempre a Milano. Il modo in cui i dati sono disposti nella parte bassa del retro della copertina  – vale a dire le dimensioni del logo “Univideo”, la versione proposta del riquadro col “Visto Censura”, l’impaginazione e il font del testo – è ancora uguale a quello delle precedenti edizioni dei Classici.

Questa videocassetta fu inoltre la prima ad utilizzare lo sticker con “Topolino Apprendista Stregone“. Per maggiori informazioni sugli sticker delle videocassette Walt Disney clicca qua.

L’immagine della copertina verrà utilizzata per l’edizione noleggio del 1996 e per la riedizione per la vendita del 1997.

La tipologia di catalogo come “foglietto apribile” non venne più utilizzata dopo questa VHS, prediligendo cataloghi simili a piccoli libricini.

Per la prima volta la data dell’edizione inserita in copertina corrisponde con quella di rilascio della VHS. In passato, quando una nuova edizione di un Classico Disney veniva rilasciata in videocassetta, era segnata in copertina la data relativa alla prima edizione in assoluto del film. Se avessero continuato con questa pratica, in copertina ci sarebbe stato scritto “Edizione 1985” anziché 1992.

Occhio…alla ristampa!

Questa VHS restò nel catalogo Disney dal Febbraio 1992 all’estate del 1997. Dunque si rivela una mera strategia di marketing l’annuncio che la Walt Disney fece al rilascio del titolo, dichiarandone la disponibilità limitata a un periodo breve. Verso la fine del 1994 e l’inizio del 1995, una volta esaurite le scorte in magazzino, la Disney produsse delle ristampe.

LE PRIME RISTAMPE

In queste ristampe l'”Ologramma argentato” con la cinepresa cedeva il posto a quello con “Topolino apprendista Stregone” (1993-1997). Per saperne di più sull'”Ologramma argentato“, clicca qua.

Segnaliamo le seguenti variazioni della copertina:

  • Nel retro della fascetta il logo “Walt Disney Home Video è sostituito con la sua versione più schiacciata, comparsa per la prima volta nel Novembre 1993 con la VHS de “Il libro della Giungla“;
  • Il logo Univideo è più grosso nelle ristampe (uguale a quello utilizzato dalle VHS Disney partire dall’Autunno 1992);
  • Il riquadro col visto censura è stato rimpicciolito;
  • L’impaginazione e la disposizione del testo vengono conformati a quelli delle VHS prodotte al momento del rilascio delle ristampe di “Dumbo“;
  • Tutti i riferimenti alla “Buena Vista Home Video” vengono sostituiti con quelli della “Buena Vista Home Entertainment“. La stessa accade nel box, sull’etichetta e all’interno del nastro.

DOPO IL 1996…

Dal 1996 all’interno del nastro (e sugli sticker) tutti i riferimenti alla “Walt Disney Home Video” vengono sostituiti con quelli della “Disney Video.  Le ristampe del 1997 hanno la seconda versione dell’ologramma con l'”Apprendista stregone” (1997-2000).

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


LA SIRENETTA – VHS SETTEMBRE 1991

 


“La Sirenetta”
(The little Mermaid)  

VHS Settembre 1991

Codice VHS: VS 4334
BOX: Nero Grande (logo W.D.H.V.)
Collana: (1991-1996)
Distributore: Walt Disney Home Video – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Cinepresa (1988-1993)
Sticker VHS: Topolino (1989-1991)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: “Bianca e Bernie nella terra dei canguri”(al cinema), “Il principe e il povero” (al cinema), “Fantasia”, “Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi”, “Talespin: A tutto Baloo”, “Talespin: Fantasmi e furfanti”, “Ducktales: I vichinghi all’opera”, “Cip e Ciop – Agenti speciali: Mostri e gioielli”, “Euro Disney”
Pubblicità finali: “Euro Disney”
“É un vero Walt Disney”: No
Intro:
Edizione: Settembre 1991
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La Sirenetta” entrò nelle nostre videoteche con la sua prima edizione in VHS del Settembre 1991. Questo è uno degli ultimi “Classici Disney” (il penultimo, per l’esattezza) ad utilizzare i “messaggi antipirateria” con la testa di Topolino che si muove come una macchina da scrivere.

Il film ha tutti i cartelli in Italiano, catturati direttamente dalla pellicola cinematografica senza zoomarli. Infatti hanno le bande nere sopra e sotto! Si nota uno stacco di qualità tra i titoli di testa e il resto del film, che è zoomato per avere il pieno schermo nelle TV a tubo catodico. La successiva immagine vi mostrerà l’entità dello zoom.

Il video è integrale, senza rimaneggiamenti (oltre allo zoom) o censure. L’audio risulta meno cupo rispetto a quella successiva edizione dell’Ottobre 1998. La VHS non ha il sistema di protezione “Macrovision” (che impediva di copiare il nastro senza disturbi), come tutte le videocassette precedenti al Maggio 1994.

Ci sono varie pubblicità all’inizio del film, e una dopo il film! Si tratta infatti di un video promozionale (annunciato con una voce all’inizio dei titoli di coda) dedicato all’apertura di Euro Disney che sarebbe avvenuta nel 1992.

Questo video era presente anche singolarmente in VHS. Eccolo qua direttamente dalla videocassetta di Silvia B., del canale “DisneyMagicandAnimal“.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

All’interno della custodia troviamo una busta con impresso il titolo del film. La busta contiene una cartolina per la “prova d’acquisto”, il catalogo delle VHS Disney disponibili nell’autunno 1991 e un’altra cartolina, inerente a un concorso con “Perlana“.

La VHS venne ovviamente largamente sponsorizzata su riviste e giornali. Ecco qua degli articoli catturati da riviste dell’epoca.

Queste immagini sono prese da un volume di “Top Video Guida“, che trovate recensito qua.

Non potevano mancare ovviamente degli spot pubblicitari per la TV! Si ringrazia per questo spot Monica del sito Only Shojo!

Storia della VHS

“La Sirenetta” arrivò in VHS nel Settembre 1991. Fu un record di vendite, che superarono il milione nel 1991. Nelle videoteche, durante i primi tempi della distribuzione, vennero dati assieme alla cassetta degli adesivi con i personaggi del film. Ve li mostriamo dalla collezione di Monica del sito Only Shojo!

Questa videocassetta rappresenta una novità sotto diversi punti di vista: è il primo titolo ad essere stato rilasciato al prezzo di £ 39.900, anziché £ 39.000. Ciò fu dovuto all’aumento dell’IVA sulle VHS, che passò dal 9% al 12%, come indicato sull’adesivo del prezzo appiccicato sul cellophane della videocassetta.

Si ringrazia Luca Finocchiaro per la foto!

Venne introdotto, per la prima volta il logo “Walt Disney I Classici” sulla fascetta. Si tratta del primo titolo Italiano a non utilizzare più il logo “Grandi Classici” (Black Diamond”). La corrispondente videocassetta americana mantenne il logo “Black Diamond”.  Apparse per la prima volta all’interno del box una busta con sovrimpresso il titolo del film. Da notare che erroneamente è indicata come durata del film “83 minuti”, quando in realtà ne dura 79. Questo errore è rimasto anche nella seconda edizione in VHS del 1998.

Copertina di un’edizione non ufficiale, che utilizzava il progetto originario.

Inizialmente era prevista una copertina diversa, più vicina dalla linea delle VHS dei Classici Disney (o meglio, “Grandi Classici”) precedentemente rilasciati. Ce lo testimonia questo articolo apparso su “Topolino”. Questa copertina venne utilizzata per delle videocassette non ufficiali.La scritta “Il Classico originale Disney”, che nelle precedenti VHS era inserito nell’angolo nero in basso a destra, in questa edizione provvisoria (mai uscita ufficialmente) appariva in alto. Nella VHS originale quel posto sarà occupato dal logo “Walt Disney I Classici”. Nell’angolo nero abbiamo invece il logo “Vincitore di 2 premi Oscar”, che nella versione ufficiale apparirà in basso. Ecco qua un video che confronta la copertina dell’edizione ufficiale da vendita e con quella provvisoria, presa dall’edizione non ufficiale.

COPERTINA CENSURATA?

Da anni girano numerose voci sul fatto che la copertina di questa VHS, ispirata alla locandina cinematografica originale, venne censurata a causa di un presunto messaggio subliminale in copertina. Niente di più falso! La VHS non venne mai ritirata dal mercato! Rimase in catalogo per circa un anno, dopodiché cessò la sua produzione. Tuttavia, dal momento che ne furono stampate numerose copie, la videocassetta circolò nei negozi per diversi anni. Quindi non è affatto, attualmente, una VHS rara. Nel 1998, quando uscì la nuova edizione in videocassetta, la Disney utilizzò semplicemente una copertina diversa (ispirata alla locandina della riedizione cinematografica del 1991), così come fece per molti Classici. Non si tratta affatto di censura!

Occhio…alla ristampa!

Non si tratta di vere e proprie ristampe, ma è opportuno segnalare alcune differenze tra le varie copie prodotte di questa VHS:

  • L’ologramma argentato in alcune delle prime stampe è in alto sul dorso della fascetta, proprio sotto il logo “Walt Disney – I Classici”. Nella maggior parte delle copie è subito sopra il riquadro con il volto di Ariel;
  • Il logo “WD” sparisce in punti diversi a seconda della stampa. In alcune copie sparisce mentre Ariel esce dalla grotta, dopo aver notato il veliero di Eric. In altre stampe si dissolve quando Ariel si arrampica sul veliero del principe;
  • Alcune videocassette hanno prima del film la pubblicità di “Fantasia”, altre no.
  • La VHS esiste con le bobine del nastro piccole oppure con quelle più grosse;
  • Questa VHS è stata distribuita sia con il box con la “chiusura a metà”, sia con quello con “chiusura a 3/4”. Clicca qui per saperne di più;
  • All’inizio del 1992 la VHS venne ristampata. Queste ristampe sono caratterizzate da uno sticker SIAE rosso. Alcuni box potrebbero essere marchiati “Buena Vista Home Video”.

DI QUESTA VHS SONO STATI PRODOTTI NUMEROSI ESEMPLARI, PERTANTO NON È GIUSTIFICATO IL SUO ACQUISTO A PREZZI ELEVATI. LE DIVERSI VARIANTI (per esempio la versione con bobine grosse) NON DANNO MAGGIOR VALORE ALLA VHS.

Abbiamo un’altra chicca per voi! Su You Tube abbiamo trovato questo video girato presso la “Casa del Disco” di Latina dove si svolse un evento per promuovere questa videocassetta. Non è fantastico?

Si ringrazia il profilo Instagram @disney.dream83 per avermi inviato le scansioni dalal rivista “Topolino”.

Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


GLI ARISTOGATTI – DVD SETTEMBRE 2001

Immagine della copertina prelevata dal sito Magia Disney 

“Gli Aristogatti”
(The Aristocats) 

SI RINGRAZIA FRANCESCO FINAROLLI PER LE IMMAGINI CHE VEDETE IN QUESTA SCHEDA (COPERTINA ESCLUSA).

Codice DVD: Z3 – DV 0041
BOX: Blu
Collana: (Versione DVD, 2001- / )
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Lingue Audio: Dolby Digital 5.1:Italiano, Inglese, Tedesco
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Tedesco per non udenti, Spagnolo
Numero di dischi: 1
Aspect ratio: 1.33:1 (4:3)
Contenuti Speciali: Presenti
Edizione: Novembre 2001
Tipologia: Vendita
Slipcover: No
Macrovision

Descrizione Contenuto:

La prima edizione in DVD de “Gli Aristogatti“, distribuita dalla Buena Vista, contiene il film in 4:3, formato più vicino all’originale rispetto al 16:9 delle ultime edizioni in DVD e Blu Ray. Il film non è restaurato e presenta lo stesso master video delle ultime edizioni in VHS.

Le scritte del film sono lasciate completamente in inglese. Ricordiamo che solo i cartelli iniziali e finali furono tradotti in Italiano, quando “Gli Aristogatti” arrivarono nei nostri cinema. Il resto delle scritte erano in Francese. La canzone dei titoli di testa del DVD rimane nella versione originale (inglese, mischiato al francese). La versione italiana utilizzava in origine la canzone doppiata totalmente francese. Potete vedere la versione cinematografica italiana dei titoli di testa in questo video:

 

Il DVD è provvisto di vari “Contenuti Speciali“: “L’album degli Aristogatti”, la Silly Simphony “Pasticciopoli”, il “Canta con noi” della canzone “Alleluja, siamo tutti jazzisti”, “I Fratelli Sherman: Gli aristocratici delle canzoni Disney”,  “Cantando e dipingendo”(gioco).

Occhio…alla ristampa!

Dopo il suo rilascio  nel Novembre 2001, in contemporanea con l’ultima edizione in VHS, il DVD è stato ristampato per circa altri 5 anni. Le ristampe successive al 2004 vedono l’ologramma argentato “Rettangolare” con Topolino (versione “Steamboat Willie”) in copertina. Svanisce il triangolo fucisa nell’angolo in basso a destra sul fronte della cover.Inoltre cambia completamente la grafica nella parte bassa del retro della copertina.

I dati del DVD non sono più inseriti in una banda fucsia, ma in una tabella.  Il logo “Walt Disney I Classici” nel retro della copertina passa da color oro a bianco. Appare l’indicazione della presenza del “dispositivo anticopia”. I codici rimangono immutati. Sparisce il logo “Disney DVD”.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO – VHS MARZO 1996


“La Bella addormentata nel bosco”
(Sleeping Beauty)

VHS Versione Noleggio

Codice VHS: VI 4633
BOX: Trasparente Grande (logo B.V.H.E.)
Collana: Noleggio (1996)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1993-1997)
Sticker VHS: Disney Video (1996, riquadro bianco)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Disney Interactive”
Intro:
Edizione: Marzo 1996
Tipologia: Noleggio
Macrovision

Descrizione Nastro:

 Il master della VHS per il noleggio del 1996 de “La Bella addormentata nel bosco“, Classico di Walt Disney del 1959, è lo stesso della videocassetta da vendita del Settembre 1994. La qualità  del nastro è superiore poiché quello delle VHS per il noleggio era più pregiato in vista dell’uso intensivo a cui era destinato. La porzione  di video che vediamo era una piccola parte di quella originale. Il formato originale è 2.55:1, decisamente più grande del 4:3 della VHS. Qui sotto vi mostriamo la parte d’immagine presente nella videocassetta e quella che non vediamo, recuperata col Blu-Ray.

Sono presenti, come nell’edizione per la vendita, tutti i cartelli Italiani cinematografici del film, incluso quello finale. Nella VHS non ritroviamo il “Dietro le quinte” de “Il Re Leone“, inserito al termine del nastro nell’edizione per la vendita. Ricordiamo che il master di questa edizione è completamente diverso dall’edizione “Black Diamond” da vendita e da noleggio degli anni’80.

Ecco qua, a titolo esemplificativo, un video di confronto dei titoli di testa tra la prima edizione vendita e la seconda VHS per la vendita del 1994 (con lo stesso master di questa edizione per il noleggio).

Storia della VHS:

Nel 1996 la Disney ristampò in VHS alcuni titoli del suo catalogo. In contemporanea a queste ristampe per la vendita, vennero create nuove edizioni per il noleggio dei titoli ristampati. Le VHS in questione utilizzavano la stessa immagine di copertina delle versioni vendita, con loghi e codici aggiornati (sempre preceduti dalla sigla “VI”). Il master video del film non mutava. Veniva mantenuto il logo “WD” durante la prima parte del film, qualora fosse presente nell’edizione da vendita. La videocassetta per il noleggio del Marzo 1996 de “La Bella addormentata nel bosco” è una di queste. Venne rilasciata in contemporanea a una ristampa dell’edizione per la vendita del Settembre 1994. Come mi ha fatto notare il mio collaboratore “Gheppino“, il titolo del film sul dorso della copertina è leggermente spostato rispetto a quello della cover dell’edizione per la vendita.
Ricordiamo che queste VHS per il noleggio, delle volte, venivano comunque vendute nei negozi. Questo capitava quando magari una videoteca ne acquistava più copie. Quelle in eccesso le vendeva. Parliamo della loro vendita ancora sigillate, non dopo anni di noleggio.
Si ringraziano “Gheppino” per la scansione della copertina e Angelo Serfilippi per i fotogrammi del film.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


TARZAN – VHS SETTEMBRE 2000


“Tarzan”
(Tarzan)

Codice VHS: VS 4804
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Dinosauri” (al cinema), “La Carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda” (al cinema), “Toy Sory 2 – Woody e Buzz alla riscossa”, “La Sirenetta 2 – Ritorno agli abissi”, “Disney Interactive”, “Disneyland Paris”
“É un vero Walt Disney”: “La Carica dei 101”
Intro:
Edizione: Settembre 2000
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La VHS di “Tarzan“, come tutte le VHS di quegli anni, propone il film in una versione zoomata. L’immagine risultava così a schermo pieno nelle TV a tubo catodico, possedute ai tempi dalla maggior parte degli Italiani. Il film presenta tutte le scritte in Italiano, oggi non più utilizzate nei DVD e Blu-Ray.

L’audio della VHS è in Dolby Surround. In questo modo gli acquirenti della videocassetta, se provvisti degli adeguati mezzi -non come il sottoscritto, che ai tempi aveva un videoregistratore a 3 testine audio- potevano godere al meglio della splendida colonna sonora del film, interpretata da Phil Collins. Prima dell’inizio del film troviamo le consuete pubblicità di VHS e – per la prima volta – DVD Disney. Abbiamo anche i consueti messaggi antipirateria, tra i quali spicca il famoso “È un vero Walt Disney” de “La Carica dei 101“. Abbiamo trovato su You Tube un riversamento delle pubblicità di queste VHS. Ve lo linkiamo qua sotto!

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

Foto da eBay.

Era inserita dentro al box una busta sigillata con vario materiale pubblicitario. Si potevano anche vincere dei viaggi per tre persone con destinazione Disneyland Paris, come riportato sull’adesivo appiccicato sul cellophane della VHS.

Storia della VHS:

Tarzan” fu il primo Classico Disney ad essere distribuito non soltanto in VHS ma anche in DVD direttamente dalla “Buena Vista”. Le precedenti edizioni in DVD dei prodotti Disney venivano distribuite attraverso la “Warner Home Video”. Questa fu l’ultima VHS di un Classico Disney ad avere l'”Ologramma argentato” con “Topolino Apprendista Stregone”. Già dalla VHS di “Fantasia 2000”, distribuita a Dicembre dello stesso anno, verrà introdotto un nuovo ologramma, raffigurante il “Castello” della Disney.

Si ringrazia Angelo Serfilippi per i fotogrammi del film.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.