Tag Archives: 1990

LA SIRENETTA – DVD BUENA VISTA 2006

“La Sirenetta”
(The Little Mermaid)  

DVD PLATINUM EDITION

Codice DVD: BIA 0042102 Z3A
BOX: Blu
Collana: (Versione DVD, 2001- / )
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Rettangolare (2004-2008)
Lingue Audio: Dolby Digital 5.1:Italiano, Inglese, Ebraico, Croato
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Ebraico, Croato, Sloveno
Numero di dischi: 1
Aspect ratio: 1.78:1 (16:9)
Contenuti Speciali: Si
Edizione: 15 Novembre 2006
Versione: Vendita
Slipcover: No
Macrovision

Descrizione Contenuto:

La Platinum Edition DVD de “La Sirenetta” contiene una versione restaurata del film. Non si tratta assolutamente dello stesso restauro presente anche nella videocassetta del 1998 e nel DVD Warner. L’immagine, rispetto alle versioni VHS, recupera parecchio dettaglio ai lati destro e sinistro. Dire che l’immagine è integrale è errato: notiamo, rispetto alla versione VHS, dei tagli sopra e sotto ai fotogrammi. Vi proponiamo questo confronto tra la VHS U.S.A. del 1990 (inviataci da WILLDUBGURU) e la Platinum Edition DVD del 2006.

C’è un’altra modifica che vi segnaliamo. Ricordate il caso del prete che sta per sposare Vanessa ed Eric? Ebbene, in questa edizione sono stati rimossi gli elementi incriminati ritoccando i fotogrammi. Le modifiche rimangono ancora oggi in tutti i DVD, Blu-Ray ed anche sulla piattaforma Disney Plus.

Tutte le scritte durante il film rimangono in inglese: mancano all’appello le traduzioni italiane create per la distribuzione cinematografica. Tuttavia, se si guarda il disco in lingua italiana, al termine del Classico compare il cartello coi doppiatori italiani.

Qui di seguito vi mettiamo i fotogrammi dei bellissimi menu del DVD!

Quello che vedete è il menu Selezione Scene.

Il DVD non ha moltissimi Contenuti Speciali:

  • La piccola fiammiferaia
  • Video musicale: “Kiss the Girl” con Ashley Tisdale
  • Anteprime Esclusive
  • Giochi & Attività
  • Dietro le quinte Disney

Nonostante ciò, tra i vari extra troviamo delle chicche. Degno di nota è il meraviglioso cortometraggio “La piccola fiammiferaia” (The little match girl), tratto dall’omonima fiaba di Andersen autore anche de “La Sirenetta“.  Cortometraggio che doveva essere parte del mai completato “Fantasia 2006“. Vi consigliamo di guardarlo con un pacchetto di fazzoletti a portata di mano.

Cliccando su Giochi & Attività accediamo ad altre due opzioni:

  • La Sirenetta avventura sotto il mare: Viaggio virtuale
  • Dietro il viaggio guidati dall’immaginazione

Le altre chicche del DVD sono contenute nel menu “Dietro le quinte Disney”:

  • La Sirenetta – Making of
  • La storia dietro la storia
  • La Sirenetta – Gallerie d’arte

Con essi scoprirete tanti aneddoti su questo Classico, ripercorrendo la sua storia.

Nell’amaray non manca il foglietto che riepiloga tutti i capitoli in cui “La Sirenetta” è stato suddiviso.

C’erano anche vari altri inserti pubblicitari. Purtroppo, nella nostra copia è sopravvissuto soltanto un depliant, progettato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e la Buena Vista Home Entertainment.

Storia del DVD

Italia, 2006. Erano diversi anni che “La Sirenetta” mancava dai cataloghi Home Video Italiani. L’unico DVD, distribuito dalla Warner Home Video, era fuori produzione da circa 6 anni, lo stesso vale per l’ultima edizione in VHS dell’Ottobre 1998. A meno che non si avesse la fortuna di conoscere dei negozi che avevano ancora rimanenze di qualcuna delle edizioni prodotte, non si poteva acquistare in alcun modo una copia originale del film. Il 15 Novembre del 2006 la Buena Vista Home Entertainment esaudì le richieste dei consumatori: “La Sirenetta” fu di nuovo disponibile in molti paesi del mondo, tra i quali l’Italia. Si trattava di quella che è nota come la Platinum Edition, contenente una versione restaurata del Classico. Venne prodotta anche un’edizione per il noleggio con le stesse caratteristiche. Per la prima volta – se si esclude l’edizione DVD del 2000 di “Fantasia” – un Classico Disney fu rilasciato soltanto in DVD. Non venne infatti prodotta un’edizione VHS. Ci furono però delle lamentele. L’edizione includeva soltanto un disco DVD ed i Contenuti Speciali, come abbiamo già avuto modo di vedere, non erano numerosi. La Walt Disney rimediò distribuendo nel 2007 una Steelbook Collector Edition che conteneva, oltre allo stesso disco dell’edizione del 2006, un DVD Extra con molti contenuti speciale.

Tale versione a doppio disco era presente anche in un’altra Steelbook abbinata ai due DVD (Film+Extra) della Platinum Edition di “Cenerentola“.

Tornando all'”edizione Standard”, la Walt Disney era stata chiara. Come riportava lo sticker incollato sul cellophane, il DVD sarebbe stato disponibile solo per un periodo di tempo limitato.

Nel 2008 il titolo era già fuori catalogo. Si poterono trovare sue copie ancora per qualche tempo, fin quando le scorte dei vari negozi non si esaurirono.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



THE LITTLE MERMAID – VHS BLACK DIAMOND 1990 (U.S.A.)


“The little Mermaid”

EDIZIONE U.S.A.

Codice VHS: 913
BOX: Bianco (Plastica morbida)
Collana: “Grandi Classici” (Black Diamond)
Distributore: Buena Vista Home Video, Burbank, California 91521
Ologramma argentato: Assente
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: No
Intro: Walt Disney Classics
Edizione: 1990
Versione: Vendita
Formato: NTSC
Macrovision:

Si ringrazia WILLDUBGURU per averci fornito il materiale utilizzato in questa scheda. Visitate il suo sito dedicato alle edizioni Internazionali dei film Disney! Cliccate qua per accedervi!

Descrizione Nastro:

In apertura alla VHS Americana del Classico Disney “The little Mermaid” troviamo due fotogrammi con messaggi antipirateria. Nel primo compare il logo F.B.I. ed illustra le sanzioni che si incorrono violando il Copyright che protegge i lungometraggi.

Il secondo cartello, su sfondo rosso, riepiloga le modalità d’utilizzo del nastro proibite dalla Legge Statunitense.

Subito dopo Topolino-Apprendista Stregone ci catapulta nel mondo dei Classici Disney, con l’intro Walt Disney Classics, una variante che sostituisce il famoso logo “Black Diamond” a quello della Walt Disney Home Video. Non ci sono altre pubblicità, neanche dopo il film. Esattamente l’opposto dell’edizione Italiana, che ne è piena.

Veniamo ora al film. Il master video di partenza inserito nella videocassetta è esattamente lo stesso che verrà utilizzato nel Settembre 1991 per il rilascio Home Video Italiano del lungometraggio. “The little Mermaid” non è più col suo aspect ratio originale di 1.78:1, ma è in formato Pan & Scan (1.33:1). Questo ha portato ad un taglio dell’immagine ai lati destro e sinistro. Eccovi un confronto che vi renderà il tutto più chiaro.

I titoli di testa e coda sono, ovviamente, completamente in lingua originale. Nelle edizioni estere erano localizzati a seconda del Paese.

Il modo in cui compaiono i titoli di testa è diverso rispetto alle versioni che la Walt Disney ha immesso sul mercato a partire dal Blu-Ray del 2013. Non sappiamo quale sia fedele alla versione cinematografica Americana, se quella presente nella VHS o quella dei Blu-Ray e di Disney+ . Su You Tube abbiamo trovato un video che illustra tutte le differenze tra le diverse edizioni Home Video della storia di Ariel.

 

Storia della VHS

The little Mermaid” venne rilasciato incredibilmente presto nel mercato Home Video Statunitense. La videocassetta venne distribuita nel mese di Maggio del 1990, esattamente sei mesi dopo dal debutto del film. Rimase ufficialmente in catalogo fino al 30 Aprile 1991 e durante questo lasso di tempo vennero acquistate 10 milioni di copie della VHS, 7 dei quali solo durante il primo mese di distribuzione. Divenne il bestseller del 1990, per quanto concerne il mercato delle videocassette e lo stesso successo fu riscontrato l’anno seguente anche in Italia, dove la videocassetta debuttò nel mese di Settembre 1991. Il film era disponibile in ben tre formati diversi: VHS, Betamax e Video8. Vi mostriamo delle foto degli ultimi due supporti e di una VHS Demo (data per scopi promozionali ai dettaglianti) del film, direttamente dalla stupenda collezione di Daniele Carrubba.

Potete trovare altre foto della collezione di Daniele, interamente dedicata ad Ariel, cliccando qua.

Si vocifera che questa videocassetta sia rara per due motivi:

  • Perché sia una “Black Diamond“;
  • Perché la copertina è stata censurata.

Smentiamo questi due punti. Il fatto che le VHS col logo Black Diamond valgano tanto è una fake news che si è sparsa a macchia d’olio sul Web. Niente di più falso ovviamente. Anche perché, come può essere rara una videocassetta che trentanni fa (sto scrivendo nel 2020) è stata venduta in almeno 10 milioni di copie?  Molti le mettono in vendita a cifre folli su eBay, ma ovviamente queste videocassette restano invendute. Vengono acquistate solo quelle mezze in vendita ai prezzi più bassi, e se ne trovano ancora tante. Qualcuno, cercando di far alzare le quotazioni, ha creato delle vendite fasulle, ma è stato prontamente smascherato.

Il secondo punto che sostiene l’errata teoria sul valore di questa VHS si riferisce al fatto che la sua copertina contiene un’immagine censurata. Tempo dopo alla distribuzione della videocassetta l’opinione pubblica Americana giudicò la forma di una guglia del castello troppo ambigua. Per il lancio Home Video del film all’estero, e per il Laserdisc U.S.A. , l’immagine è stata sì rimaneggiata ma comunque questo non rende di valore la versione originale. Ricordiamo ancora le numerose copie vendute. E la copertina in sè non è stata censurata. Semplicemente, per la seconda edizione VHS Americana, e quindi  per quelle estere, venne cambiata la locandina della videocassetta come si è spesso fatto per altri Classici Disney.

Vi mostriamo il confronto tra il disegno originale, catturato dalla fascetta Americana, e la versione rimaneggiata presente nella videocassetta Italiana.

Ringraziamo ancora William del sito WILLDUBGURU per averci aiutato nel realizzare questa scheda.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

LA SIRENETTA – DA ANDERSEN A DISNEY

“La Sirenetta da Andersen a Disney”
(The making of The little mermaid)

La Sirenetta da Andersen a Disney” (ovvero il “Making of…” del film) venne trasmesso da Rai 1 il 24 Dicembre 1990. La stessa sera, prima di questo documentario, Rai mandò in onda il classico Disney “La spada nella roccia“. Il documentario proviene dagli Stati Uniti, dove debuttò su Disney Channel.

Il documentario è presentato e introdotto da una giovanissima “Alyssa Milano“, attrice, doppiatrice, stilista ed ex cantante statunitense che ha ispirato il personaggio della Sirenetta Ariel.

Il documentario ci rivela molti aneddoti sulla realizzazione di questo Classico Disney e sulla caratterizzazione dei personaggi.

Ma c’è molto molto di più! Come in ogni “Making of” che si rispetti, facciamo la conoscenza dello staff che si è occupato de “La Sirenetta“: Ron Clements, John Musker, Howard Ashman, Alan Menken, Glen Keane, Andreas Deja, Mark Dindal.
Ve ne mostriamo alcuni!

E, dulcis in fundo, ci sono anche alcuni doppiatori del film!
Jodi Benson, Christopher Daniel Barnes, Pat Carrol, Buddy Hackett.

Speriamo quanto prima in una pubblicazione home video di questa chicca, magari in vista di una nuova edizione del Classico.
Si ringrazia Monica del sito Only Shojo per le immagini del documentario.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VERSIONE NOLEGGIO 1984

“Alice nel paese delle Meraviglie”

(Alice in Wonderland)

 

Codice VHS: Cod. 4050
BOX: Bianco Morbido (Nero nelle ristampe)
Collana:
Distributore: Creazioni Walt Disney S.p.a. – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Assente
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1983-1986)
Logo CWD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Novembre 1984
Versione: Noleggio (a volte venduta)
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il film come lo vedete in questa videocassetta ve lo ricorderete benissimo: lo stesso master video verrà utilizzato in qualsiasi edizione rilasciata in VHS di “Alice nel paese delle meraviglie”  e lo troverete anche nei primissimi DVD Disney. Le reti Rai trasmisero questa versione del film per quasi un ventennio.

Parliamo più dettagliatamente di questa versione. Il film presenta un master video privo delle scritte cinematografiche italiane: i titoli e qualsiasi scritta del film sono dunque in Inglese. Al termine del Classico possiamo leggere il cast dei doppiatori statunitensi che scorre su un fermo immagine. Chi curò l’edizione cinematografica italiana del 1951 ovviamente tagliò questa sequenza ed è per questo che l’audio in quel punto – ovvero la ripresa della canzone iniziale, “Alice in Wonderland” – è in lingua originale. Per il resto, il film conserva integralmente il suo storico doppiaggio italiano del 1951.

Storia della VHS:

Alice nel paese delle meraviglie” fu uno dei primissimi Classici di Walt Disney ad essere stato rilasciato in videocassetta sul mercato Italiano. La Disney Italia aveva appena abbandonato le fascette a sfondo bianco e decise di distribuire videocassette con fascette dai colori vivaci che potessero attrarre più facilmente gli avventori nelle videoteche. Non solo le fascette, ma anche le etichette avevano recentemente subito una modifica, passando dall’avere uno sfondo completamente verde a uno bianco, con bande rosse e gialle ed un simpatico Topolino apprendista stregone.  Ricordiamo che (almeno nelle prima stampe della VHS) è assente in copertina l’ologramma argentato, poiché comparirà sulle fascette soltanto verso la fine degli anni ’80. Analogo discorso vale per l’adesivo della SIAE. L’unico riferimento sulla SIAE in queste videocassette è caratterizzato da un timbro sulla copertina.

Occhio…alla ristampa!

Questa videocassetta rimase in catalogo per tantissimo tempo, fino al Settembre 1990, quando uscì una nuova edizione del film direttamente per la vendita. In quegli anni la Disney produsse numerose ristampe della VHS, alcune con modifiche esteticamente rilevanti. Tra queste vi sono  il passaggio nel 1987 dalla prima alla seconda versione dell’etichetta con Topolino apprendista stregone. Il box in plastica morbida bianca divenne di colore nero. Verso la fine degli anni ’80 l’ologramma argentato (versione cinepresa ) fece la sua comparsa nel retro della copertina.

Tra il 1988 e il 1989 venne rilasciata una nuova edizione in VHS per il noleggio, con le stesse immagini in copertina, ma con grafica e sfondo aggiornati, in contemporanea con una nuova versione in VHS di Robin Hood. Questa videocassetta è parte della collezione “Grandi Classici” (Black Diamond). La Walt Disney Home Video la distribuì per il noleggio fino al lancio dell’edizione da vendita del 1990. L’edizione del 1990 ha una copertina completamente diversa e anch’essa fa parte della collana “Grandi Classici“.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


LA SIRENETTA – VHS EDIZIONE OTTOBRE 1998


“La Sirenetta”
(The Little Mermaid)

Codice VHS: VS 4755
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Mulan” al cinema, “Hercules” e “La Bella e la Bestia – Un magico Natale” in videocassetta.
“É un vero Walt Disney”: “La Carica dei 101”
Intro:
Edizione: Ottobre 1998
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La Sirenetta” in questa videocassetta ritorna in una nuova versione totalmente restaurata, rilasciata nei cinema italiani durante la primavera del 1998. Il master video è completamente diverso da quello della precedente edizione in VHS del 1991 e si segnala la sparizione delle bande nere durante i titoli di testa.

A sinistra il titolo del film preso dalla VHS del 1991, a destra lo stesso dalla VHS del 1998.

Anche in questa Videocassetta, come nella precedente, il video del film è stato zoomato per adattarlo agli schermi in 4:3 delle TV anni ’90. I “messaggi antipirateria” sono quelli marchiati “Buena Vista Home Entertainment“, come in tutte le VHS uscite da metà 1994, a partire da quella di “Biancaneve e i sette nani“. Il video è ancora privo di rimaneggiamenti di alcune scene, che caratterizzeranno tutte le edizioni in DVD e Blu-Ray rilasciate dalla “Buena Vista“. Per quanto concerne il lato sonoro, l’audio risulta essere più cupo rispetto a quello della prima edizione in VHS.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

All’interno della custodia troviamo una busta con stampata l’immagine di Ursula. Dentro la busta sono inseriti due volantini promozionali. Uno dei due sponsorizza l’acquario di Genova, l’altro le VHS di “Flubber” e “Hercules“.

Si ringrazia Danilo R. per le foto!

La seguente pubblicità apparve su “Topolino“. Ringraziamo Monica del sito Only Shojo per averla scansionata!

Storia della VHS:

Il 1998 fu l’anno in cui  “La Sirenetta” Ariel tornò a sguazzare nel mercato mondiale. In occasione del suo ritorno al cinema ci fu una grande produzione di merchandising dedicati al Classico Disney: dai libri, ai fumetti, ai giocattoli distribuiti presso il Mc Donald e tanti altri. In occasione della riedizione cinematografica il film fu restaurato. Questo restauro venne utilizzato pochi mesi dopo per nuove edizioni in Videocassetta e Laserdisc di varie nazioni del mondo.

In molti paesi si scelse di ridoppiare il film per diversi motivi (ricordiamo che all’estero è una pratica molto diffusa, più di quanto avvenga da noi in Italia). L’Italia, discostandosi da molti di questi paesi (tra i quali la Francia e la Germania), fortunatamente scelse di non ridoppiarlo e di mantenere il bellissimo e perfetto doppiaggio del 1990 che ascoltiamo ancora oggi.

CURIOSITÀ

Alcune copie della VHS, per errore, non hanno il nastro dotato del sistema di protezione anticopia “Macrovision“, nonostante ne venga indicato il logo nel retro della copertina. Questa è l’ultima volta che vedremo i cartelli italiani del film. Scompariranno a favore di quelli americani a partire dal DVD distribuito dalla “Warner Home Video” nel 2000. Questo DVD contiene lo stesso master video video di partenza dell’edizione in VHS appena recensita, presentato in “Widescreen” (al contrario della cassetta, che aveva il video zoomato). Sono dunque assenti i rimaneggiamenti video delle successive edizioni in DVD distribuiti dalla “Buena Vista“.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.