Tag Archives: 1951

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VHS MAGGIO 2002


“Alice nel paese delle meraviglie” 
(Alice in Wonderland)  

VHS MAGGIO 2002

Codice VHS: VS 4050
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Maggio 2002
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La nuova edizione in VHS di “Alice nel Paese delle Meraviglie” del 2002 è una nuova edizione soltanto per metà. Perché per metà? Vi lascio indovinare.

Se fascetta, box, sticker sulla VHS sono completamente nuovi, quello a non cambiare è il contenuto del nastro: il nastro è un’esatta copia di quello dell’edizione VHS dell’Agosto 1997. Stesso master video (ereditato dalla prima edizione VHS), stesso audio con tanto di canzone dei titoli finali in italiano, stessi messaggi antipirateria e stessa intro Disney Video. Anzi, Disney Videos! Inutile dire che la Walt Disney non rinunciò, giustamente, al dispositivo antiduplicazione Macrovision neanche per questa videocassetta. Ebbene si, ancora una volta si tratta di una ristampa mascherata da nuova edizione. “Oh, nooo!”, esclamerebbe la piccola Alice!

Storia della VHS:

Nel Maggio 2002 venne incluso anche “Alice nel Paese delle Meraviglie” nella nuova linea di videocassette con box blu, incominciata esattamente, anzi, esattevolmente un anno prima con “La Bella addormentata nel bosco“. Si tratta della sesta edizione Home Video italiana di questo Classico firmato Walt Disney! Se il nastro era lo stesso dell’ultima edizione del 1997, il disegno della fascetta apparve per la prima volta in America con l’edizione a tiratura limitata del 2000, più precisamente della serie “Gold Classic Collection”, che uscì sia in DVD che in VHS. La scansione che vedete proviene dal sito dvdcover.com .

Abbinata alla videocassetta venne lanciato in Italia un nuovo DVD che, fortunatamente, non riutilizzava il master delle videocassette italiane. Il suo video proviene esattamente dall’edizione Americana. Per saperne di più su questo DVD, vi invitiamo a leggerne la scheda che potete trovare qua. Tornando all’edizione italiana della VHS, il suo codice era lo stesso usato per qualsiasi VHS del titolo prodotto fino a quel momento: 4050. L’edizione descritta restò in catalogo per qualche anno, venendo sostituita da una nuova nel 2005. Ma questa, carissimi amici, è un’altra storia.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright. La fascetta è stata scansionata da disney.dream83 .



ALICE AU PAYS DES MERVEILLES – VHS BLACK DIAMOND 1986 (CANADA)


“Alice au Pays des Merveilles”

EDIZIONE CANADA (LINGUA FRANCESE) 

Codice VHS: 36 V/22
BOX: Bianco (Plastica morbida)
Collana: “Les Classiques” (Black Diamond)
Distributore: Walt Disney Telecommunications and Non-Theatrical Company, Burbank, California 91521
Ologramma argentato: Assente
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: No
“É un vero Walt Disney”: No
Intro: The Classics
Edizione: Ottobre 1986
Versione: Vendita
Formato: NTSC
Macrovision:

Si ringrazia WILLDUBGURU per averci fornito il materiale utilizzato in questa scheda. Visitate il suo sito dedicato alle edizioni Internazionali dei film Disney! Cliccate qua per accedervi!

Descrizione Nastro:

Di che colore è lo sfondo dei messaggi antipirateria di questa videocassetta Canadese di “Alice au Pays des Merveilles“? Naturalmente rossi! Non sia mai che la terribile Regina di Cuori si possa infuriare!

Prima che il film cominci, non manca l’introduzione Walt Disney The Classics, presentata nella sua prima versione creata nel lontano 1984. La stessa veniva utilizzata nelle videocassette Statunitensi.

Ed è dunque doveroso specificare che l’intero master di questa videocassetta è esattamente identico a quello delle prime stampe della videocassetta U.S.A. del 1986. Le uniche cose che cambiano sono i messaggi antipirateria iniziali e il doppiaggio del film, ovviamente in lingua Francese. La Francia commissionò due doppiaggi del Classico: uno nel 1951 e uno nel 1974. Quale edizione conterrà questa videocassetta?

La risposta più corretta che possiamo darvi è questa: la videocassetta contiene parzialmente il secondo doppiaggio Francese. Perché parzialmente? Perché la canzone “Painting the roses red” è curiosamente inserita col primo doppiaggio francofono del 1951, e lo stesso vale per la canzone che le carte cantano mentre i tre giardinieri vengono condotti al patibolo.

Il film ha tutte le scritte in lingua inglese: la videocassetta non propone dunque i cartelli cinematografici francesi, inseriti invece nelle edizioni successive. La ripresa di “Alice in Wonderland” nei titoli di coda rimane in inglese. Questo perché i titoli di coda contengono solamente i nomi dei doppiatori americani, e dunque sono sempre stati tagliati nelle varie edizioni cinematografiche estere. La prima videocassetta italiana condivide con questa edizione lo stesso master del film e la stessa scelta per quanto riguarda i titoli di coda.

La VHS è in formato NTSC. Pertanto, non tutti i videoregistratori italiani potrebbero essere in grado di riprodurne il nastro.

Storia della VHS

Nel 1986 la Walt Disney distribuì negli Stati Uniti (il 28 Maggio) e nel Canada (ad Ottobre) una nuova edizione VHS di “Alice in Wonderland“. Venne creata per i cittadini Canadesi un’edizione contenente il doppiaggio francese, che è quella che abbiamo descritto nella nostra scheda. Lingua a parte, nel nastro, su sticker e sulla fascetta, le due edizioni erano esattamente identiche. Entrambe sono parte della collana Black Diamond, chiamata “The Classics” negli U.S.A. e “Les Classiques” in Canada. L’immagine utilizzata per la fascetta approderà anche in Italia con l’edizione in VHS del Settembre 1990, che abbiamo recensito qua.

Ringraziamo ancora William del sito WILLDUBGURU per averci aiutato nel realizzare questa scheda.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VHS AGOSTO 1997


“Alice nel Paese delle Meraviglie”
(Alice in Wonderland)

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4050
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il master video della VHS di Agosto 1997 del Classico Disney “Alice nel Paese delle Meraviglie” è esattamente lo stesso di tutte le precedenti edizioni Home Video. C’è però una modifica nel comparto audio. Il doppiaggio è sempre quello d’epoca, datato 1951 ma, nelle precedenti edizioni, la canzone dei titoli di coda (ripresa di quella iniziale, “Alice in Wonderland“) veniva sempre lasciata in Inglese. Questo perché in Italia non era mai stata mostrata quella porzione dei titoli di coda dopo la scritta fine, poiché si tratta dell’elenco dei doppiatori Americani (e prima del 1967 non venivano mai accreditati i doppiatori Italiani). Di conseguenza la ripresa della canzone iniziale non venne mai doppiata. In questa videocassetta del 1997 si è ricorso a uno stratagemma: è stato ritagliato parte dell’audio della canzone dei titoli di testa – dal verso “…si vanno a rifugiar” – e inserito al posto di quello Statunitense dei titoli di coda.  Non è la stessa cosa dell’originale (che era un’esecuzione diversa e accorciata della canzone iniziale), ma è quanto sono riusciti a fare ai tempi per preservare in tutto il film il doppiaggio storico.

Poiché il master video è quello delle precedenti videocassette, tutte le scritte del film rimangono in Inglese. Il Macrovision di cui è dotato la videocassetta (dispositivo antiduplicazione) in alcuni videoregistratori – come il nostro – può accentuare la luminosità o, in altri casi, può aumentare la saturazione. Questo non dipende dalla qualità del VCR: videoregistratori delle migliori marche possono presentare comunque queste particolarità. Non è così scontato che un videoregistratore riesca a calibrare correttamente i contrasti delle VHS col Macrovision.

Storia della VHS:

Alice nel Paese delle Meraviglie” venne rieditata nell’Agosto 1997 con una nuova copertina e un box piccolo, assieme ad altri Classici Disney. Il codice della VHS rimase lo stesso della precedente edizione della collana “Grandi Classici – Black Diamond” (VS 4050). che ricordiamo essere stata ristampata fino a pochi mesi prima del rilascio di questa VHS. La parte numerica del codice della VHS “Black Diamond” venne a sua volta ereditato dalla primissima edizione da noleggio del 1984. Ricordiamo inoltre che la VHS BLACK DIAMOND, al contrario di quanto riportato da molte FAKE NEWS, NON È AFFATTO RARA, poiché venne ristampata per tantissimi anni. Tornando all’edizione del 1997, essa verrà ristampata fino all’estate del 2001. I primi DVD Disney, distribuiti dalla Warner Home Video e dalla Buena Vista, utilizzeranno lo stesso disegno della copertina di questa VHS.

Occhio…alla ristampa!

Ci sono delle differenze nelle varie ristampe della VHS. Nelle copie rilasciate fino al 2000 lo sticker della SIAE che chiudeva la custodia poteva essere di colore rosso o di colore verde. A partire dal 2000 lo sticker SIAE diventa argentato. Altre differenze le abbiamo riscontrate nell’Ologramma argentato. Nelle ristampe successive all’inverno 2000 l’Ologramma argentato con Topolino “Apprendista stregone” (versione 1997-2000) viene sostituito da quello col “Castello“. Ringraziamo lo scrittore Federico Battisti per la foto.

Per saperne di più sull’Ologramma argentato delle VHS Disney clicca qua!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – BLACK DIAMOND (NOLEGGIO)

“Alice nel paese delle meraviglie” 

(Alice in Wonderland)

EDIZIONE BLACK DIAMOND PER IL NOLEGGIO
NOVEMBRE 1988

Codice VHS: VI 4050
BOX: Nero Grande (logo Walt Disney Home Video)
Collana: “Grandi Classici” (Black Diamond)
Distributore: Walt Disney Home Video – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Cinepresa (1988-1993)
Logo WD: Presente (CWD)
Intro:
Sticker VHS: Topolino (1989-1991)
Edizione: 1989 circa (in copertina Novembre 1984)
Versione: Noleggio
Macrovision

Ringraziamo Ulisse Verdastro per l’immagine della copertina.

Descrizione Nastro:

Questa videocassetta del Classico Disney “Alice nel Paese delle Meraviglie” contiene esattamente lo stesso master video della prima edizione del 1984. Il doppiaggio è quello italiano originale del 1951 e si rileva l’assenza dei cartelli cinematografici italiani.

Storia della VHS:

Dopo la videocassetta per il noleggio del Novembre 1984, e prima dell’edizione per la vendita del Settembre 1990, nel 1989 la Walt Disney Home Video distribuì un’altra edizione in videocassetta del Classico “Alice nel Paese delle Meraviglie“. La VHS fa parte del ciclo “Grandi Classici” (o “Black Diamond“) ed ha l’ologramma argentato con la cinepresa nel retro della fascetta. Così come la prima edizione, la videocassetta era prevalentemente destinata per il noleggio. La fascetta riprendeva le stesse immagini di quella della prima edizione. Furono sostanzialmente aggiornati i loghi Disney e lo sfondo passò da fucsia a viola.

Come sempre vi ricordiamo che queste videocassette NON VALGONO MIGLIAIA DI EURO. Gli articoli che riportano queste valutazioni sono in realtà delle fake news.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – VERSIONE NOLEGGIO 1984

“Alice nel paese delle Meraviglie”

(Alice in Wonderland)

 

Codice VHS: Cod. 4050
BOX: Bianco Morbido (Nero nelle ristampe)
Collana:
Distributore: Creazioni Walt Disney S.p.a. – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Assente
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1983-1986)
Logo CWD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Novembre 1984
Versione: Noleggio (a volte venduta)
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il film come lo vedete in questa videocassetta ve lo ricorderete benissimo: lo stesso master video verrà utilizzato in qualsiasi edizione rilasciata in VHS di “Alice nel paese delle meraviglie”  e lo troverete anche nei primissimi DVD Disney. Le reti Rai trasmisero questa versione del film per quasi un ventennio.

Parliamo più dettagliatamente di questa versione. Il film presenta un master video privo delle scritte cinematografiche italiane: i titoli e qualsiasi scritta del film sono dunque in Inglese. Al termine del Classico possiamo leggere il cast dei doppiatori statunitensi che scorre su un fermo immagine. Chi curò l’edizione cinematografica italiana del 1951 ovviamente tagliò questa sequenza ed è per questo che l’audio in quel punto – ovvero la ripresa della canzone iniziale, “Alice in Wonderland” – è in lingua originale. Per il resto, il film conserva integralmente il suo storico doppiaggio italiano del 1951.

Storia della VHS:

Alice nel paese delle meraviglie” fu uno dei primissimi Classici di Walt Disney ad essere stato rilasciato in videocassetta sul mercato Italiano. La Disney Italia aveva appena abbandonato le fascette a sfondo bianco e decise di distribuire videocassette con fascette dai colori vivaci che potessero attrarre più facilmente gli avventori nelle videoteche. Non solo le fascette, ma anche le etichette avevano recentemente subito una modifica, passando dall’avere uno sfondo completamente verde a uno bianco, con bande rosse e gialle ed un simpatico Topolino apprendista stregone.  Ricordiamo che (almeno nelle prima stampe della VHS) è assente in copertina l’ologramma argentato, poiché comparirà sulle fascette soltanto verso la fine degli anni ’80. Analogo discorso vale per l’adesivo della SIAE. L’unico riferimento sulla SIAE in queste videocassette è caratterizzato da un timbro sulla copertina.

Occhio…alla ristampa!

Questa videocassetta rimase in catalogo per tantissimo tempo, fino al Settembre 1990, quando uscì una nuova edizione del film direttamente per la vendita. In quegli anni la Disney produsse numerose ristampe della VHS, alcune con modifiche esteticamente rilevanti. Tra queste vi sono  il passaggio nel 1987 dalla prima alla seconda versione dell’etichetta con Topolino apprendista stregone. Il box in plastica morbida bianca divenne di colore nero. Verso la fine degli anni ’80 l’ologramma argentato (versione cinepresa ) fece la sua comparsa nel retro della copertina.

Tra il 1988 e il 1989 venne rilasciata una nuova edizione in VHS per il noleggio, con le stesse immagini in copertina, ma con grafica e sfondo aggiornati, in contemporanea con una nuova versione in VHS di Robin Hood. Questa videocassetta è parte della collezione “Grandi Classici” (Black Diamond). La Walt Disney Home Video la distribuì per il noleggio fino al lancio dell’edizione da vendita del 1990. L’edizione del 1990 ha una copertina completamente diversa e anch’essa fa parte della collana “Grandi Classici“.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.