PINOCCHIO – VHS 1993 (U.S.A.)


“Pinocchio”

EDIZIONE U.S.A. 

Codice VHS: 239
BOX: Bianco (Plastica morbida)
Collana: “Grandi Classici” (Black Diamond)
Distributore: Buena Vista Home Video, Burbank, California 91521
Ologramma argentato: Assente
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “The nightmare before Christmas”, “Aladdin”
“É un vero Walt Disney”: No
Intro: Walt Disney Classics
Edizione: 1993
Versione: Videocassetta Demo a scopo promozionale
Formato: NTSC
Macrovision:

Si ringrazia WILLDUBGURU per averci fornito il materiale utilizzato in questa scheda. Visitate il suo sito dedicato alle edizioni Internazionali dei film Disney! Cliccate qua per accedervi!

Descrizione Nastro:

La videocassetta Americana del 1993 di “Pinocchio” comincia con i messaggi antipirateria (sfondo verde), seguiti da una sequenza pubblicitaria che include “The Nightmare before Christmas” e “Aladdin“.

Il master video del film era esattamente lo stesso che abbiamo analizzato nella versione Demo della VHS. Si tratta di un restauro realizzato nel 1992. Caratteristica di questa versione è di una leggera dominante marroncina/rossastra, che nel complesso scurisce l’opera rispetto alla versione d’origine. A quei tempi, per svecchiare i film, si utilizzavano spesso tali tonalità nei restauri.

Come nella videocassetta DEMO, all’inizio del lungometraggio l’originale logo della RKO Radio Pictures viene sostituito da quello della Buena Vista.

Questa videocassetta è dotata di dispositivo anticopia Macrovision ed è informato NTSC: per quest’ultimo motivo potrebbe non essere supportata da molti videoregistratori Italiani.

Storia della VHS

 La Walt Disney restaurò “Pinocchio” nel 1992, in occasione di un suo ritorno nelle sale Americane. Dopo il ritorno delle sale, la Disney distribuì la versione restaurata in VHS il 26 Marzo 1993. Nello stesso periodo “Pinocchio” tornò in videocassetta anche in Italia ed in altri Paesi del mondo. Nonostante non ne compaia il logo sulla fascetta, questa videocassetta è considerata parte della collana “The Classics“, nota come “Black Diamond“.

Ringraziamo ancora William del sito WILLDUBGURU per averci aiutato nel realizzare questa scheda.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.