MARY POPPINS – VHS 1989 (EDIZIONE GENNAIO 1985)

“Mary Poppins” 

(Mary Poppins) 

VHS SETTEMBRE 1989

“Mary Poppins” è un lungometraggio in tecnica mista prodotto dalla Walt Disney nel 1964, diretto da Robert Stevenson e liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Pamela Lyndon Travers. Il cast vede tra i protagonisti Julie Andrews (Mary Poppins), Dick Van Dyke (Bert) e David Tomlinson (Mr Banks).

Codice VHS: VS 4056
BOX: Nero grande
Collana: Walt Disney Home Video
Distributore: Walt Disney Home Video – Via Hoepli 3, Milano
Ologramma argentato: Cinepresa
Sticker VHS: Topolino (1988-1991)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Settembre 1989 (Gennaio 1985 in copertina)
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il nastro di “Mary Poppins” inizia con i messaggi antipirateria che vedono la testa di Topolino scorrere, accompagnata dal classico suono di una macchina da scrivere in funzione.  Il film comincia subito dopo il jingle della Walt Disney Home Video e notiamo subito che la Disney ha deciso di mantenere, in questa edizione, lo storico cartello della Buena Vista, distributrice del film nelle sale ai tempi del suo debutto.

I titoli di apertura e chiusura sono completamente in inglese: è stata dunque esclusa la versione italiana dei titoli di coda. Quelli di testa furono inizialmente lasciati in inglese anche in Italia, per poi essere tradotti in occasione della riedizione cinematografica del 1995. Avrete già intuito, vista la presenza del cartello Buena Vista, che non si tratta dello stesso master utilizzato per la prima edizione Home Video italiana. Le immagini sono in una qualità superiore e  lo zoom apportato al film, per adattarlo agli schermi in 4:3, è decisamente minore.

  • La videocassetta è degli anni ’80 e ciò comporta un nastro completamente privo di protezione anticopia, rendendo aimé possibile il fenomeno della duplicazione. Nella parte iniziale del film, dopo i titoli iniziali, è presente il logo WD fisso nell’angolo sinistro dello schermo.

Storia della VHS:

Le ristampe della precedente edizione furono prodotte fino a pochi mesi della distribuzione di questa nuova edizione, lanciata sul mercato nel Settembre 1989. Per questo motivo alcune ristampe dell’edizione del 1985 hanno uno sticker sulla VHS molto simile a quello dell’edizione del 1989, con Topolino vestito in modo “classico”. Come distinguerle? È piuttosto semplice. La copertina del 1985 (e delle sue ristampe) è diversissima da quella del 1989 e sullo sticker delle sue ristampe di fine anni ’80 il codice della videocassetta è preceduto dalla sigla “VI”. Nella versione del 1989 la sigla che precede il codice della VHS su sticker – e sulla fascetta – è “VS”. Eccovi un esempio di ristampa del 1989 dell’edizione del 1985, che abbiamo trovato su eBay.

Questo invece è lo sticker dell’edizione protagonista della nostra scheda, con tanto di sigla VS prima del codice.

La nuova edizione faceva parte della campagna promozionale “Segui Pinocchio – Scopri Disney in Video“. Il prezzo delle videocassette coi lungometraggi di punta della Walt Disney si era stabilizzato a £. 39.000, un vero affare se si pensa che fino a poco prima una videocassetta Walt Disney poteva superare le £. 100.000 ! L’evento fu largamente pubblicizzato, soprattutto sul settimanale Topolino. Di seguito vi proponiamo degli articoli tratti da questa rivista. Le scansioni non sono state effettuate da noi, ci sono state inviate. Se qualcuno si riconoscesse come il suo autore lo preghiamo di contattarci: lo accrediteremo volentieri nel sito!

Nel seguente articolo potete notare che, per un errore, dentro al box di “Mary Poppins” è stata inserita una VHS del 1985 (versione prima stampa). Nell’angolo in basso a destra della sua custodia si può notare lo sticker col prezzo che veniva applicato sul cellophane che sigillava la videocassetta.

L’importanza del film è ben nota. Per questo motivo, la redazione ritenne opportuno dedicare un intero articolo al ritorno in videocassetta della magica bambinaia.

Dentro alla custodia erano inseriti un catalogo del concorso citato, un modulo da compilare per la campagna “Topolino ti vuole bene” ed una cartolina per la prova d’acquisto.

Evidenziamo che si tratta di un’edizione destinata esclusivamente alla vendita: non poteva assolutamente essere noleggiata. Se poi qualche negoziante la noleggiasse comunque, questa è un’altra storia.

Lo sticker SIAE non era ancora comparso sulle videocassette Disney. Pertanto, l’unico riferimento alla SIAE era dato dal logo della società impresso con un timbro sul retro della fascetta.

L’ologramma argentato, invece, aveva già fatto la sua apparizione e lo troviamo, nella versione con la Cinepresa,  sulla costa della copertina.

Nel 1996 la Walt Disney distribuì una versione per il noleggio di Mary, che utilizzava lo stesso master video e le stesse immagini in copertina della versione del 1989. Pur non essendo ufficialmente un Classico, l’edizione per il noleggio era parte della collana “Walt Disney I Classici“.

La videocassetta del 1989 venne ristampata fino all’estate del 1997, con una temporanea uscita di catalogo tra la fine del 1991 e l’inizio del 1992. Ma di questo ne parleremo approfonditamente nella seguente sezione.

Occhio…alla ristampa!

Vi abbiamo accennato che questa videocassetta fu ristampata fino al 1997. Ci sono diverse differenze tra le sue varie ristampe e andremo ad elencarle tutte.

LE RISTAMPE DEL 1990-91

Nelle ristampe prodotte tra il 1990  e il 1991 compare l’adesivo della SIAE. Nelle copie distribuite alla primavera del 1990 lo sticker SIAE non aveva alcun contorno colorato ed era applicato nel retro della fascetta. Comparvero dei bordi verdi attorno agli sticker SIAE degli esemplari prodotti tra la fine del 1990 e il 1991, che si spostarono sulla chiusura del box, abbandonando la fascetta. Non cambiava nient’altro in tutte queste ristampe rispetto alle copie del Settembre 1989.

LE RISTAMPE DEL 1992-93

Dopo una breve uscita in catalogo che durò circa un anno, nell’autunno del 1992 la Walt Disney produsse altre ristampe dell’edizione del 1989 di “Mary Poppins“, apportando delle modifiche più rilevanti, che vi elenchiamo ora:

  • Nel nastro, i messaggi antipirateria originali vennero sostituiti con quelli della Buena Vista Home Video;
  • Gli indirizzi su sticker e fascetta della VHS vennero anch’essi cambiati con quelli della Buena Vista Home Video, sede situata in Via Agnello 18 a Milano (la precedente sede era in Via Hoepli 3).
  • Anche all’interno del box venne impresso il logo della B. V. H. V. (in passato i box erano marchiati Walt Disney Home Video);
  • Lo sticker della VHS era ora con Topolino Apprendista stregone e comparve un nuovo sticker sul lato lungo della VHS;
  • Il sigillo SIAE sulla chiusura del box aveva i bordi rossi.

La versione dell’ologramma argentato con la Cinepresa più piccola venne utilizzata nelle ristampe prodotte dopo l’aprile 1993 fino al 1994. Per intenderci, si tratta dello stesso ologramma utilizzato dalle prime stampe di “Basil l’investigatopo“.

LE RISTAMPE DEL 1994-95

Cambia per l’ennesima volta il distributore della videocassetta, ora Buena Vista Home Entertainment con sede in Via Sandri 1 a Milano. Tutti i riferimenti al precedente distributore vennero sostituiti con quelli del nuovo, sia su nastro che su fascetta, box e sticker. Queste ristampe abbandonano definitivamente l’ologramma con la Cinepresa, per passare a quello con Topolino apprendista stregone.

LE RISTAMPE DEL 1996-97

Nelle ristampe distribuite a partire dal 1996 spariscono il logo WD e l’intro della Walt Disney Home Video, ora sostituita da quella della Disney Video.  Se la trovaste sigillata, potreste riconoscerla anche dall’adesivo col prezzo – se ancora presente e se non è stato sostituito – incollato sul cellophane: è un adesivo rotondo, di colore fucsia con il simbolo di Topolino. Sul finire del 1996 anche lo sticker della videocassetta ripoterà il logo Disney Video.

Le copie prodotte all’inizio del 1997 hanno il riquadro del logo Disney Video con la testa di Topolino tinto di verde, per quanto concerne gli sticker. Precedentemente lo sfondo del riquadro era bianco.

L’unica differenza che si riscontra negli esemplari distribuiti dopo l’Aprile del 1997 è nell’ologramma argentato, dove una cornice circonda l’Apprendista Stregone.

Per quanto riguarda gli sticker SIAE, a partire dalla fine del 1995 quello rosso si alternerà nelle varie copie a quello verde.

L’edizione del 1989 di “Mary Poppins” uscirà ufficialmente di catalogo nell’Agosto del 1997. Il film tornerà nuovamente in Home Video con una nuovissima edizione meno di due anni dopo, nel Febbraio del 1999.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.