CENERENTOLA – DVD EDIZIONE SPECIALE NOVEMBRE 2005

“Cenerentola”
(Cinderella)  

DVD PLATINUM EDITION

EDIZIONE BUENA VISTA NOVEMBRE 2005

 

Codice Slipcase: BIA 0010602SC3A 
Codice Amaray
: BIA 0010602Z3A 
BOX: Blu 
Collana: (Versione DVD, 2001- / ) 
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano 
Ologramma argentato: Rettangolare (2004-2008) 
Lingue Audio: DEHT (Disney Enhanced Home Theater): Italiano, Inglese: Dolby Digital 5.1: Italiano, Inglese, Croato 
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Croato, Sloveno 
Numero di dischi: 1 
Aspect ratio: 1.33:1 (4:3) 
Contenuti Speciali: Si 
Edizione: 16 Novembre 2005 
Versione: Vendita 
Slipcover: Si 
Macrovision 

Descrizione Contenuto:

IL RESTAURO VIDEO

Cenerentola” tornò con questa edizione speciale, parte della linea Platinum Edition, più restaurata che mai. Non si tratta del primo restauro che coinvolse questo Classico. Ne esiste un altro, infatti, risalente al 1997 (arrivato da noi nel 1998) distribuito in diversi paesi del mondo Italia inclusa. Cosa cambia rispetto al precedente restauro, per quanto concerne il comparto visivo? Il restauro del 1997  era noto per essere la versione home video più fedele all’originale distribuita fino agli anni ’90. I suoi colori sono per certi aspetti molto simili a quelli del DVD, che a sua volta richiama quelli originali. Rispetto alle prime versioni su nastro si era fatto un grande passo avanti. Ciò non toglie che vi siano dei problemi nell’ultimo restauro. Per esempio, per un errore le ciocche della perfida matrigna, Madame Tremaine, diventano dello stesso colore del suo scialle in alcuni fotogrammi dell’edizione Platinum.

Una scelta del restauro destò ancora più scalpore e lamentele tra gli appassionati più puristi dei film Walt Disney. Negli anni che precedettero il restauro del 2005 il vestito da ballo di Cenerentola veniva spesso rappresentato con una tinta blu nel vario merchandising Disneyano. Probabilmente, al fine di uniformare la tinta del merchandising con quella del film, chi si occupò del restauro scelse di sostituire in alcune scene l’originale color bianco e argento dell’abito della principessa con tinte azzurre. Il tutto accompagnato anche da un eccessivo impiego di DNR, che ha portato ad una rilevante perdita dei lineamenti del disegno.

Qualcuno ha forse contattato un’estetista per occuparsi delle sopracciglia di Smemorina? 

Viene confermata la correzione fatta nel 1997 durante l’incontro della protagonista con Gas Gas: in origine, quando la fanciulla si affacciava alla trappola, il suo collo era privo di colore. A partire dal 1997, e dunque anche nella Platinum Edition, il collo di Cenerentola venne colorato digitalmente nella sequenza incompleta. Segue un confronto tra la versione DVD ed il Laserdisc americano del 1995.

Purtroppo, anche in questo caso la Disney scelse di non restaurare i cartelli esteri del film. Quindi non troviamo inclusi nemmeno i fondini italiani, diversissimi da quelli originali per quanto concerne le tinte. 

Dopo il film vengono inseriti dei fotogrammi, con gli stessi fondini dei titoli di testa, che riportano i dati del restauro e un approfondimento sui doppiatori americani, il tutto sulle note di “So this is love“.

IL RESTAURO DELL’AUDIO

Passiamo al comparto audio. Neanche qua le notizie sono completamente rosee. L’edizione italiana utilizza il secondo doppiaggio dell’opera, realizzato in occasione della redistribuzione cinematografica del 1967. Lo stesso di tutte le precedenti videocassette, per intenderci. Quando si restaura un audio di solito viene lasciata come sottofondo la colonna sonora internazionale aprendo quella estera soltanto quando sono presenti dialoghi e canzoni. Nel caso di “Cenerentola”  la colonna sonora italiana è stata aperta talvolta troppo tardi, talvolta è stata chiusa troppo presto ed altre volte non è stata aperta affatto, facendo così perdere pezzi del doppiaggio italiano. Le mancanze purtroppo sono parecchie e ve le elenchiamo in questa lista.

  • La risate e le grida spesso rimangono in lingua originale: è il caso della risata di Cenerentola al momento del risveglio, di Gas Gas mentre cerca di sfuggire da Lucifero, del grido dell’aiutante di Monocolao quando viene fatto inciampare dalla matrigna, dei topolini che esultano in coro durante il riscatto finale della protagonista. Manca completamente l’urlo della Tremaine quando Cenerentola fa cadere il vassoio della colazione;
  • Durante la ripresa de “I sogni son desideri” cantata dai topolini è stata troncata la “I” d’apertura e manca completamente l’audio italiano nel punto in cui gli uccellini legano il fiocco all’abito;
  • La fata Smemorina non dice più “E divertiti alla festa”, bensì “…titi alla festa!”.
MENU & EXTRA

Come in tutti i DVD, non mancano tante schermate menu che potete visionare qua di seguito.

Questa edizione, se si considera l’importanza del titolo, non è ricchissima di contenuti speciali. Tuttavia il materiale inserito risulta interessante. Ciò che è contenuto tra gli extra ve lo abbiamo già mostrato attraverso le schermate menu, tuttavia abbiamo deciso comunque di riepilogarvelo:
  • Musica & altro: A dream is a wish your heart makes eseguito dal Circle of Stars;
  • Scene eliminate: “Introduzione”, “The Cinderella work song”, “Dancing on a cloud”;
  • Giochi & attività: “Casa dei reali”, “La vita dei reali”;
  • Dietro le quinte Disney: “Dalla miseria alla ricchezza: la realizzazione di Cenerentola”, “Come è nata Cenerentola”, “Le gallerie di Cenerentola”.

Come già detto, il DVD è abbastanza scarno di extra. Consideriamo però l’epoca in cui uscì: noi italiani non avevamo mai visto tanto materiale su “Cenerentola“. Siamo lontani dall’edizione De Luxe di “Biancaneve e i sette nani”, in ogni caso tutto quello incluso in questa Platinum Edition era per noi una grandissima novità. Specialmente per chi come me era un bambino all’epoca e non aveva mai visto nulla di simile.

GLI INSERTI

Possiamo trovare all’interno del box un foglietto che riporta tutti i capitoli in cui è stato suddiviso il film, non senza errori. Il capitolo che precede l’arrivo della fata Smemorina viene intitolato “è tempo di lasciare il ballo”. Cenerentola dunque lascerebbe il ballo prima ancora di esserci arrivata?

 

Non mancava inserita nell’amaray una busta con parecchio materiale promozionale!

Storia del DVD

Già nei primi mesi del 2005 si parlava dell’imminente uscita Home Video di “Cenerentola“, nuovamente restaurato. L’ultima edizione italiana, ovviamente su videocassetta, risaliva all’Aprile del 1998 e non era più nei cataloghi Disney da almeno 6 anni. L’edizione Platinum era dunque attesa con molta impazienza e curiosità, essendo questo uno dei Classici Disney più amati. Le premesse erano ottime perché non solo venne annunciata un’edizione restaurata del film, ma era anche prevista oltre all’edizione standard una preziosa edizione digipack, distribuita in alcuni paesi esteri, che purtroppo non vide mai luce in Italia. Il giorno del debutto era inizialmente fissato per il 4 Ottobre  per poi essere posticipato il 16 Novembre 2005. Quello stesso giorno, il DVD uscì anche in una confezione abbinato ad un’edizione speciale del sequel “Cenerentola II – Quando i sogni diventano realtà“, anch’esso rilasciato anche singolarmente. Il materiale promozionale non mancava di certo ai negozi, vista l’importanza dell’evento! Ovviamente, anche questa volta, noi di Disney: Tapes & More apriamo le porte delle nostre collezioni mostrandovi alcuni cimeli!

 

Non arrivò in tutti i negozi, ma venne stampata anche un’edizione speciale su VHS con lo stesso identico restauro. Il valore aggiunto della videocassetta era quello di conservare, almeno parzialmente, i cartelli italiani del lungometraggio. Potete trovare la nostra scheda di tale videocassetta cliccando qua. L’edizione che debuttò il 16 Novembre 2005 era un’edizione con un solo disco e la stessa era disponibile anche in una variante per il noleggio.

Seguì un’edizione a due dischi il 18 Gennaio del 2006, con l’aggiunta di un DVD ricco di contenuti speciali. Questa seconda versione, al contrario di quella ad un disco, non era provvista di slipcase.

Entrambi i dischi vennero riproposti il 17 Ottobre 2007 all’interno di una steelbook Collectors Edition che conteneva anche i DVD de “La Sirenetta“.

 

Il solo DVD del film tornò, lo stesso giorno, in una steelbook abbinato al sequel “Cenerentola – Il gioco del destino“.

Occhio…alla ristampa!

Esistono delle ristampe con differenze, meramente estetiche, di questo DVD. Nelle ristampe è assente la slipcase e quelle rilasciate dopo il 2007 perdono l’effetto “a specchio” che caratterizzava il disco delle prime copie e l’ologramma attorno al suo foro. L’immagine di Cenerentola giaceva così su uno sfondo bianco. Le poche ristampe prodotte nel 2009 sono note per la perdita dell’ologramma argentato sulla fascetta dove viene modificato anche il codice del DVD, che passa da “BIA 0010602Z3A” a “BIB 0007202Z3A”. Un esempio di quest’ultima tipologia di ristampa, assieme alle altre, la potete trovare in questo video girato – molto “alla buona” – a casa dell’amico Marco Zaffuto.

Fonte dati uscita edizione italiana: Amazon.com; dvdweb.it .

Si ringraziano infinitamente Tommaso Moro e @disney.dream83 per aver provveduto all’acquisizione di quasi tutte le immagini mostrate nell’articolo. Le immagini tratte dalla videocassetta italiana del 1998 sono state acquisite da WILLDUBGURU.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.