Category Archives: VHS BOX PICCOLO

GLI ARISTOGATTI – VHS FEBBRAIO 2000


“Gli Aristogatti” 
(The Aristocats) 

VHS FEBBRAIO 2000

Codice VHS: VS 4810
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Toy Story 2” (al cinema), “Doug – Il film”, “I capolavori di Minni”, “I capolavori di Pippo”, “Winnie the Pooh e le canzoni del Bosco dei 100 acri”
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Febbraio 2000
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La videocassetta contiene il Classico Disney “Gli Aristogatti“. Come per l’edizione del 1994, al film erano abbinati i cartelli cinematografici italiani di apertura e chiusura, ma non quelli che comparivano durante il film. Questi ultimi nella versione cinematografica italiana erano paradossalmente in francese. Rispetto alla precedente videocassetta, i colori del lungometraggio sono un po’ più caldi e i lineamenti meno definiti. Prima e dopo il film, come nella precedente edizione, compare il logo della Walt Disney Pictures.

Valore aggiunto al termine del film era la presenza di tre cortometraggi con protagonista il micino Figaro: “Figaro and Cleo“, “Bath day“, “Figaro and Frankie“. I doppiaggi dei cortometraggi risalgono tutti agli anni ’90. Nel dettaglio, Minni (che compare nel secondo e terzo cortometraggio) è doppiata da Paola Valentini. In “Figaro and Cleo” c’è una graziosa canzone che in italiano è cantata da Maria Cristina Brancucci. Esattamente, la voce cantata di “Cenerentola” (edizione 1967) e di tanti altri personaggi dei cartoni animati Disney e non.

Una ricca sequenza pubblicitari anticipa il film. Eccola qua!

Tra questi c’è il trailer di “Doug – Il film“, annunciato come “Prossimamente in videocassetta”. Non sappiamo se poi sia stato effettivamente rilasciato in home video nel nostro paese.

Ricordiamo infine che il nastro era dotato del sistema antiduplicazione Macrovision: senza appositi apparecchi era impossibile duplicare la videocassetta.

Storia della VHS:

La Disney ritenne opportuno distribuire una nuova videocassetta de “Gli Aristogatti” nel Febbraio 2000, esattamente sei anni dopo dal rilascio della prima edizione del Febbraio 1994. Questa edizione non aveva grandi particolarità per quanto riguarda il film in sé. Punto di forza della videocassetta erano i cortometraggi con protagonista il gattino Figaro, che costituivano un piacevole extra. La pubblicità non era di certo mancata. Eccovi un bellissimo manifesto inviatoci da Mario del profilo Instagram @disneyhomecollection, che ringraziamo tantissimo!

La stessa immagine venne ripresa nell’inserto promozionale contenuto all’interno del box. Noi lo abbiamo ancora sigillato e ringraziamo Deborah M. per avercelo regalato!

Oltre all’edizione da vendita ne venne creata una per il noleggio e una, a tiratura limitata, per le edicole. Ma di queste vi parleremo prossimamente!

La locandina della videocassetta viene dalla prima edizione Americana del 1995, a sua volta ispirata alla locandina della riedizione cinematografica americana del 1987 , usata anche in Italia nel 1993.

L’edizione del 2000 rimase in catalogo per poco tempo. Nonostante ciò non si può parlare di una videocassetta rara, anzi. Anche in questo caso ne vennero prodotte moltissime copie!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


LA SPADA NELLA ROCCIA – VHS AGOSTO 1997


“La Spada nella Roccia” 
(The Sword in the Stone) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4158
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il contenuto di questa videocassetta de “La Spada nella Roccia” è uguale a quello delle ultime ristampe dell’edizione del 1989 distribuite tra il 1996 e la primavera del 1997. Questo implica:

  • Messaggi antipirateria della Buena Vista Home Entertainment;
  • Intro Disney Video (scritto Disney Videos);
  • Cartello Buena Vista prima dei titoli di testa;
  • Il resto del video ha lo stesso master delle versioni precedenti.

C’è in realtà una novità rilevante: la censura di una scena con Magò. Maga Magò nella sua prima battuta esultava felice poiché pensava che qualcuno fosse tragicamente ammalato. Le sue speranze che il malcapitato abbia contratto “una cosa grave, qualcosa di tragico” sono state completamente tagliate dal nastro.

L’altra novità è l’aggiunta al nastro del sistema antiduplicazione.

Storia della VHS:

La Disney smise dopo ben 11 anni di produrre edizioni Black Diamond del titolo, quando nell’Agosto del 1997 rilasciò questa nuova videocassetta de “La Spada nella Roccia”. L’edizioni del 1997 sono note per il box piccolo, per il nuovo logo “Walt Disney I Classici” e il marchio Disney Video sulla costa. Come per quasi tutti gli altri titoli del 1997, il codice della VHS rimase lo stesso della precedente edizione “Grandi Classici – Black Diamond” (VS 4050), la cui parte numerica era la stessa sin dalla prima edizione del 1986. Le ristampe dell’edizione proseguiranno fino al 2001. Il primo DVD della Buena Vista utilizzava la stessa immagine di questa copertina, così come l’edizione Warner dell’anno prima (dalla quale venne scartato Merlino). Il disegno venne dunque creato per la videocassetta del 1997? Negativo. La sua prima apparizione l’abbiamo nell’edizione americana del 1989, senza Mago Merlino proprio come nel DVD Warner. Ecco la copertina americana, e ringraziamo William del sito WILLDUBGURU per avercela inviata!

Occhio…alla ristampa!

L’edizione non cambiò mai il contenuto del nastro nel corso delle sue ristampe. Ciò che mutò furono alcuni elementi estetici:

  • A partire del 2000 è uno sticker SIAE argentato che sigilla la videocassetta (prima era rosso oppure verde);
  • Nelle ristampe successive alla fine del 2000 l’ologramma argentato col “Castello” rimpiazza quello con Topolino.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



ROBIN HOOD – VHS AGOSTO 1997


“Robin Hood” 

(Robin Hood) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4362
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

La copertina è stata scansionata da Giuseppe C. .

Descrizione Nastro:

Molti di voi lo avranno immaginato: l’edizione dell’Agosto 1997 di  “Robin Hood” non porta alcuna rilevante novità rispetto all’edizione VHS del 1992. Il master video di partenza è esattamente lo stesso e tutte le copie che abbiamo visionato fino ad ora non mantengono il logo WD sullo schermo, che era presente nella precedente VHS. Questo significa che sono presenti i cartelli cinematografici Italiani del Classico!

Non vi sono pubblicità prima del film, che comincia subito dopo i messaggi antipirateria Buena Vista Home Entertainment e l’intro Disney Video. Fondamentale ricordare che il nastro della videocassetta è dotato di sistema antiduplicazione Macrovision. Le moderne schede di acquisizione oggi superano questo ostacolo, ma cercando di fare una copia su VHS utilizzando solo due VCR, senza appositi macchinari che bypassavano il Macrovision, si aveva un’amara sorpresa: la copia risultava con i colori sballati, che passavano anche al bianco e nero, e con l’immagine instabile. Se invece cercate di fare una copia, senza Macrovision remover, utilizzando un DVD recorder, nel 99% dei casi il lettore DVD impedisce la registrazione di un nastro protetto. La Disney aveva fatto le cose davvero in grande!

Storia della VHS:

Robin Hood” era rimasto in catalogo sin dal 1992 e la Disney non dimenticò di inserirlo nella nuova serie di VHS de “I Classici” con box compatto, rilasciata ad Agosto 1997. La copertina riprendeva solo il fronte dell’edizione del 1992, il retro era completamente diverso con solo l’immagine del Principe Giovanni e Biss ritagliata dalla precedente fascetta. La costa non era più a tinta unita ma mostrava un proseguimento del disegno frontale. Il codice della VHS rimase inalterato. L’edizione del 1997 restò in catalogo fino al 2001. L’anno dopo venne distribuita una nuova videocassetta di “Robin Hood“, con copertina completamente diversa.

Occhio…alla ristampa!

La prima stampa aveva ologramma argentato con Topolino-Apprendista Stregone e adesivo SIAE o rosso o verde. Se la vostra copia ha l’ologramma col Castello e/o l’adesivo SIAE argentato, allora siete in possesso di una ristampa, del 2001 se cambiano entrambi gli elementi, del 2000 se cambia solo lo sticker SIAE che sigilla la VHS.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.

RED E TOBY NEMICIAMICI – VHS AGOSTO 1997


“Red e Toby nemiciamici” 
(The Fox and the Hound) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4535
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Non vi sono novità rispetto alla prima edizione del Febbraio 1995 di “Red e Toby nemiciamici”. Il master video è sempre lo stesso, con i cartelli cinematografici Italiani. Eccovi quello relativo alla Versione italiana, magistralmente diretta da Roberto De Leonardis.

Il video è in 4:3 e presenta maggiori dettagli rispetto alla variante proposta nel Blu Ray, adattata in 16:9. Per saperne di più sul Blu-Ray del film cliccate qua! Prima del film non vi è altro che l’intro Disney Video e i messaggi antipirateria della Buena Vista Home Entertainment.

Storia della VHS:

Red e Toby nemici amici” venne rilasciato per la prima volta in VHS nel 1995 ed entrò a far parte del gruppo di Classici Disney “disponibili tutto l’anno”. Nel 1997 venne dunque rieditato anche lui nella nuova serie de “I Classici” con box compatto. L’immagine di copertina era esattamente la stessa della videocassetta precedente, con grafica aggiornata. L’immagine nel retro non era più coperta in basso da una banda verde. Al contrario di quanto fatto con altri Classici Disney rieditati nel 1997 con le stesse immagini delle precedenti cover, non venne mantenuta sulla fascetta la scritta “Il Classico Originale Disney” che era presente nella copertina del 1995. Tale edizione resterà in catalogo fino al 2001, quando cederà il posto ad una nuova videocassetta del film, che di nuovo avrà in realtà solo il packaging.

Occhio…alla ristampa!

Le uniche differenze si possono trovare nelle ristampe distribuite nel nuovo millennio: lo sticker della SIAE che chiude le copie prodotte dopo il 2000 è quello argentato. Nelle ristampe successive all’inverno 2001 l’ologramma argentato col Castello sostituisce quello con Topolino-Apprendista Stregone su fascetta e VHS. In tutte queste ristampe la data indicata in copertina rimane Agosto 1997.

Le immagini del film sono state digitalizzate da Francesco Finarolli.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

BASIL L’INVESTIGATOPO – VHS AGOSTO 1997


“Basil l’investigatopo” 
(The Great Mouse Detective) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4404
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Come per altre VHS dell’Agosto 1997, il master di “Basil l’investigatopo” che propone questa videocassetta è lo stesso identico master dell’edizione del 1993, distribuita fino a pochi mesi prima: ritroviamo il logo WD impresso sullo schermo per una parte del film! Ciò che si differenzia dalla videocassetta del 1993 è l’assenza di pubblicità prima del film, l’intro della Disney Video, i messaggi antipirateria marchiati Buena Vista Home Entertainment (in origine riportavano Buena Vista Home Video) e ovviamente la presenza del sistema antiduplicazione Macrovision nel nastro.

Storia della VHS:

Essendo uno dei titoli “disponibili tutto l’anno”, anche “Basil l’investigatopo” venne inserito nella nuova serie dei Classici uscita ad Agosto 1997. La copertina usava le stesse immagini della precedente edizione, applicando una correzione dei colori. La costa non era più a tinta unita, come nella VHS del 1993: l’immagine del fronte proseguiva anche sulla costa della fascetta. Nella maggior parte delle copie non c’era alcun inserto.

I supermercati Esselunga lanciarono nei primi mesi del 2000 un concorso a premi che permetteva di vincere un soggiorno a Disneyland Paris. Nelle videocassette Disney in vendita nei loro negozi venne dunque inserita una cartolina da compilare e spedire per partecipare al concorso. In collezione abbiamo una copia dell’edizione del 1997 di “Basil l’investigatopo” che contiene all’interno del box questa cartolina!

Occhio…alla ristampa!

Come abbiamo già detto, nelle prime stampe della videocassetta era ancora presente il logo WD per circa 15 minuti durante il film. Nelle ristampe prodotte tempo dopo la Walt Disney Italia scelse di rimuovere il logo WD dal film. Purtroppo non c’è modo di riconoscerle, se si cerca tra le varie copie che mantengono l’ologramma argentato  con Topolino-Apprendista Stregone. Se invece trovaste una ristampa con l’ologramma argentato col Castello tale ristampa quasi sicuramente conterrà la variante senza logo WD!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

I TRE CABALLEROS – VHS AGOSTO 1997


“I tre Caballeros” 
(The three Caballeros) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4366
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il master video di questa videocassetta de “I tre Caballeros” è esattamente lo stesso della prima edizione da vendita del 1992. Non è stato rimosso neanche il logo WD che occupa l’angolo sinistro dello schermo per un quarto d’ora del film, dopo i titoli di testa! Per conoscere nel dettaglio le caratteristiche di questa versione vi consigliamo quindi di leggere la scheda della VHS del 1992, alla quale potete accedere cliccando qua! Le uniche cose che cambiano nel nastro, rispetto alla precedente edizione, sono le seguenti:

  • I messaggi antipirateria sono marchiati Buena Vista Home Entertainment anziché Buena Vista Home Video;
  • L’intro Disney Video sostituisce quella della Walt Disney Home Video;
  • Non vi è alcun trailer pubblicitario prima del film;
  • Il nastro è dotato di dispositivo anticopia.

Storia della VHS:

L’edizione del 1992 de “I tre Caballeros” uscì di catalogo nel 1993 tuttavia, come abbiamo riportato nella rispettiva scheda, vennero comunque prodotte alcune ristampe della stessa verso la metà degli anni ’90. Nel 1997 venne selezionato, assieme ad altri lungometraggi, per entrare a far parte della nuova linea di VHS de “I Classici”. Notiamo che questa è la prima volta che “I tre Caballeros” viene inserito in una collana Classica in Italia. L’immagine usata per la fascetta era sostanzialmente la stessa della precedente versione. Vennero aggiornata la grafica, i loghi, l’immagine fu leggermente zoomata e venne diminuita la sua saturazione. Eccovi un confronto tra la parte frontale delle due fascette.

Questa edizione rimase in catalogo per qualche anno, per poi andare fuori produzione all’inizio del nuovo millennio.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

I RACCONTI DELLO ZIO TOM – VHS AGOSTO 1997


“I racconti dello Zio Tom” 
(Song of the South) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4341
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Di nuovo l’edizione VHS dell’Agosto 1997 de “I Racconti dello Zio Tom” non ha aimé nulla. Dopo i messaggi antipirateria della Buena Vista Home Entertainment e l’intro della Disney Video comincia il film, direttamente preso dalla videocassetta del 1991. Rimane infatti anche il logo WD per un quarto d’ora dopo i titoli di testa, segno che il lungometraggio è stato direttamente duplicato dall’edizione di inizio anni ’90. Il doppiaggio è dunque sempre quello del 1973 e tutte le scritte rimangono in Inglese. Per saperne di più sulla VHS del 1991, potrete raggiungere la nostra scheda cliccando qua!

Storia della VHS:

Dopo sei anni dall’ultima edizione, la Walt Disney decise di rilasciare una nuova versione in videocassetta de “I Racconti dello Zio Tom“, parte della nuova collana di VHS “I Classici” che aveva la caratteristica di utilizzare custodie con box più piccolo rispetto alle precedenti. Come molti di voi sapranno questo non è ufficialmente considerato un Classico dalla Disney. Tuttavia, negli anni ’90 si scelse di includere nella linea di videocassette “I Classici” anche lungometraggi che non fanno ufficialmente parte di tale categoria. Altri esempi con i quali è stata fatta tale operazione possono essere “Mary Poppins“, “T come tigro“, “Elliott il drago invisibile“.

La fascetta ricicla le immagini usate per la precedente edizione, nella variante delle ristampe di metà anni ’90. Vi invitiamo nuovamente, per approfondire la questione, a consultare la scheda dell’edizione del 1991 che vi abbiamo linkato sopra. Da questa edizione proviene anche il codice della VHS: “VS 4341”.

Parliamo ora di …. SOLDI! QUANTO VALE QUESTA VHS?

I Racconti dello Zio Tom” non è mai stato rilasciato ufficialmente in DVD nel mondo, e ad oggi non è prevista una sua distribuzione sulla piattaforma Disney+ . Per questo è un film raro da avere in VHS? Assolutamente no. Dagli anni ’80 sino alla fine degli anni ’90 sono uscite tante edizioni in videocassetta del film. Dunque ne sono state prodotti molti esemplari, specialmente dell’edizione del 1991. La videocassetta del 1997 è rimasta in catalogo fino al 2001. Secondo quanto abbiamo ricostruito, ne sono stati prodotti un minor numero di esemplari rispetto all’edizione che debuttò all’inizio degli anni ’90, ma comunque NON SI TRATTA DI UN PRODOTTO RARO E DI VALORE. Con una buona ricerca la si può portare a casa per pochi euro!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


LE AVVENTURE DI PETER PAN – VHS MAGGIO 1998


“Le avventure di Peter Pan” 
(Peter Pan) 

VHS MAGGIO 1998

Codice VHS: VS 4746
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Hercules”, “La Sirenetta”, “I capolavori di Pluto”, “Cuccioli della Giungla”
“É un vero Walt Disney”: “La Carica dei 101”
Intro:
Edizione: Maggio 1998
Versione: Vendita
Macrovision

Ringraziamo MARCO ZAFFUTO per le scansioni della VHS.

Descrizione Nastro:

Nuova edizione, nuovo master. Proprio così. Quali sono le sostanziali modifiche della VHS del 1998 de “Le avventure di Peter Pan” rispetto alla prima edizione del 1993? La modifica più sostanziale riguarda il restauro del film, realizzato in occasione del suo 45° anniversario. Ma anche i cartelli di apertura hanno subito delle variazioni. Nella prima edizione in VHS erano esattamente gli stessi dell’edizione cinematografica del 1953, con la sola rimozione del cartello col logo della RKO Radio Pictures. L’audio dei titoli di testa di questa VHS inizia leggermente prima (si tratta giusto di una sfumatura) rispetto a quello della prima videocassetta del 1993. Inoltre, sono stati rimossi gli storici cartelli riferiti alla prima edizione (cinematografica) Italiana, sostituendoli con dei nuovi cartelli della seconda edizione del 1987, che includevano i nomi dei doppiatori del ridoppiaggio.

Per chi non lo sapesse, il film venne ridoppiato nel 1987. Tutte le edizioni Home Video contengono questo doppiaggio ( solo nel Blu-Ray c’è anche il primo). I cartelli però non vennero aggiornati con i nuovi dati fino all’uscita di questa VHS. Il resto dei cartelli è stato modificato? Assolutamente no. La sostituzione riguarda, come già detto, soltanto i cartelli coi dati dell’edizione Italiana. Nella VHS del 1993 c’erano in effetti dei cartelli con scritti i dati del ridoppiaggio, ma erano stati posti alla fine del film e avevano uno sfondo nero. Nell’edizione del 1998, dopo il cartello fine, è stato aggiunto un frammento dell’intro della Walt Disney Pictures (senza audio).

Rispetto alla precedente videocassetta, notiamo che la saturazione e i contrasti sono stati decisamente aumentati, al punto da far  risultare troppo scura l’immagine. Tuttavia il vostro VCR potrebbe riprodurre la VHS con una luminosità eccessiva e colori sbiaditi: il Macrovision (sistema antiduplicazione) di cui è provvisto il nastro poteva creare questo inconveniente con alcuni videoregistratori. La VHS del 1993 era invece senza tale sistema anticopia.

Prima dell’inizio del film ci sono una serie di pubblicità e anticipazioni sulle uscite Home Video Disney.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

Dentro la videocassetta era stata inserita una busta con vario materiale pubblicitario. Da questa busta si poteva ritagliare un francobollo di Trilli da spedire per una “prova d’acquisto“.

Questa è un’immagine pubblicitaria tratta da “Topolino“.

E infine abbiamo caricato per voi il video della sequenza pubblicitaria della videocassetta!

Storia della VHS:

Dopo cinque anni il Classico di Walt Disney “Le avventure di Peter Pan” tornò in videocassetta nel nostro paese. Il disegno della copertina è ereditato dalla contemporanea videocassetta Americana, uscite entrambe in occasione del 45° anniversario del film:

Foto tratta da Amazon.com

L’edizione Italiana non era però venduta come edizione limitata.

Come vedete, questo disegno è molto simile a quello della cover della prima VHS del 1993, ma non è uguale. E soprattutto cambia lo sfondo: la prima copertina ha come sfondo Londra, mentre in questa i nostri eroi volano tra i cieli dell’ Isola che non c’è. Il codice della VHS fu completamente aggiornato (in molti casi veniva mantenuto il codice della prima edizione Home Video).

In contemporanea con l’edizione per la vendita venne rilasciata anche una VHS da noleggio, con lo stesso disegno in copertina. In questo caso però, box e copertina erano di dimensioni grandi, al contrario dell’edizione da vendita che utilizzava un box di piccole dimensioni.

Nel 2003 uscirà una nuova videocassetta del film, in contemporanea alla prima edizione in DVD.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


LE AVVENTURE DI BIANCA E BERNIE – VHS APRILE 1997


“Le avventure di Bianca e Bernie” 
(The Rescuers) 

VHS APRILE 1997

Codice VHS: VS 4688
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Bianca e Bernie nella Terra dei Canguri“, “Oliver & Company“, “English Specials“.
“É un vero Walt Disney”: “Red e Toby Nemiciamici”
Intro:
Edizione: Aprile 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La VHS del 1997 del Classico Disney “Le avventure di Bianca e Bernie” ci accoglie con i consueti messaggi antipirateria, marchiati Buena Vista Home Entertainment, ed il famoso “È un vero Walt Disney“. Notiamo che la versione di quest’ultimo è ancora quella che mostra la VHS del 1995 di “Red e Toby – Nemiciamici“, con riferimenti alla Walt Disney Home Video. Ciò fa sorridere se si pensa che la Walt Disney Home Video era diventata semplicemente Disney Video addirittura due anni prima! Soltanto con l’autunno arriverà una versione aggiornata di questa pubblicità. Seguono una serie di pubblicità di VHS Disney e tra queste troviamo quella di “Bianca e Bernie nella Terra dei Canguri”, sequel del Classico recensito in questa scheda. Notiamo che il montaggio video di questo spot è esattamente lo stesso che abbiamo trovato anni prima nella VHS del 1992 di “Cenerentola”. Sono stati semplicemente cambiati audio e scritte in sovrimpressione. Dopo altre pubblicità il film ha inizio. Il suo master è diverso da quello della prima VHS del Febbraio 1991. Innanzitutto è stato recuperato all’inizio del film il logo del suo distributore cinematografico, la Buena Vista Distribution Co., Inc. . Ed è proprio con questo cartello che il film comincia.

Il film ha i cartelli di apertura in Italiano, presi direttamente dall’edizione cinematografica del film.

Cartelli a parte, i colori del film ci sembrano molto simili a quelli della VHS del 1991.

Colori che però appaiono molto diversi dalle versioni che utilizzano i moderni restauri del film! Guardate un po’! E come potete vedere il video della VHS venne zoomato per adattare l’immagine originale di aspect ratio 1,75:1 agli schermi delle vecchie televisioni, che erano in 4:3 (1,33:1).

C’è un’altra differenza rispetto alla prima VHS. Alla fine del film è stata eliminata la scritta “The End” che appariva nella versione originale Statunitense e nella VHS del 1991. Rimane soltanto la scritta “Walt Disney Productions”.

Per quanto riguarda i famosi fotogrammi “incriminati”, durante la scena del volo sull’albatro Orville, questi non sono presenti nella VHS descritta in questa scheda, così come non lo sono in nessuna altra VHS originale Italiana. Il loro inserimento avvenne soltanto nelle prime stampe della VHS Americana del 1999, ritirata dal mercato pochi giorni dopo dalla stessa Disney.

Pubblicità e cataloghi:

Inserito nella VHS c’era un cartoncino pubblicitario che si apriva. Venivano pubblicizzati la seconda edizione in VHS di “Bianca e Bernie nella Terra dei Canguri“, che sarebbe stata rilasciata quattro mesi più tardi e la nuova serie di VHS con box più piccoli rispetto a quelli delle videocassette lanciate fino a Marzo 1997. Come potete vedere l’acquisto della videocassetta permetteva di partecipare a un concorso, anzi, un “Doppio Concorso Segreto“. L’immagine di Bianca e Bernie appesi all’ombrello proviene direttamente dalla copertina della precedente edizione in VHS.

Grazie a Monica del sito Only Shojo abbiamo recuperato questo spot televisivo che annunciava il ritorno di Bianca e Bernie in VHS!

Questa è invece la sequenza pubblicitaria che precede il film!

Storia della VHS:

La videocassetta fu la prima della nuova serie di VHS con box compatto, serie continuata nel corso di diversi anni. Tuttavia la seconda collana di VHS de “I Classici” era iniziata il mese prima con la videocassetta di “Oliver & Company“, ancora dotata del box più grande. In questo periodo venne introdotta la nuova versione dell’ologramma argentato con “Topolino Apprendista Stregone“, circondata da una trama. Copertina e codice erano completamente diversi da quelli della precedente edizione del 1991. Sul cellophane della VHS, al momento dell’acquisto, c’era un adesivo con Wilbur (l’albatro del secondo film) che indicava la presenza del concorso a premi ed il prezzo della videocassetta, ovvero £ 41.000.

La videocassetta resterà in catalogo per circa quattro anni, per poi venire sostituita da una nuova edizione nel Novembre 2001, in contemporanea con la prima uscita in DVD del Classico.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS AGOSTO 1997


“Dumbo” 
(Dumbo) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4357
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente (solo prime stampe)
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il master video della VHS di Agosto 1997 del Classico Disney “Dumbo” non è altro che una copia delle ultime ristampe dell’edizione in VHS del 1992. Quindi come in queste ultime ristampe abbiamo messaggi antipirateria marchiati Buena Vista Home Entertainment, intro Disney Video, logo WD nella prima parte del film e cartelli in Inglese. Questo nelle prime stampe. Perché dico così? Forse è il caso di passare direttamente alla sezione…

Occhio…alla ristampa!

 

Questa immagine dice tutto. Esattamente. Nelle ristampe della VHS vengono introdotti per la prima volta in Home Video i cartelli cinematografici Italiani di “Dumbo. Anche se non sono esattamente come al cinema. Innanzitutto, il logo della RKO Radio Pictures, che distribuì il Classico in Italia nel 1948, è occultato da un fermo immagine col logo Disney Video.

Inoltre, le animazioni e transazioni tra un cartello e l’altro sono state eliminate, e i cartelli sono “fissi”. Ciò è stato fatto per eliminare i vari rumori e disturbi da pellicola.  Con questo cambio di master è definitivamente sparito dalle copie di “Dumbo” il logo WD.

Come fare a riconoscere queste ristampe dalle prime stampe? Per le copie precedente al 2000 è aimé impossibile. Per le copie successive al 2000 basta guardare lo sticker della SIAE. Se lo sticker della SIAE sulla chiusura del box è argentato siete di fronte a una ristampa coi cartelli in Italiano. Prima del 2000 lo sticker della SIAE era rosso o verde, così come nelle prime stampe. Per questo le ristampe precedenti al 2000 non si possono distinguere dalle prime stampe del 1997, se non ovviamente visionando il nastro.

Nelle ristampe del 2001, che mantengono sempre i cartelli Italiani, abbiamo un altro elemento che cambia: l’ologramma argentato. In queste ristampe l’ologramma con “Topolino apprendista stregone” viene cambiato con quello col “Castello”.

Storia della VHS:

La VHS uscì nell’Agosto del 1997, parte della nuova serie de “I Classici” con box piccolo. Come abbiamo precedentemente detto, ad un certo punto la Buena Vista smise di distribuire queste VHS con copie del master delle ultime ristampe della VHS 1992 e ne inserì una nuova versione, con i cartelli italiani del film.

A Novembre 2001 uscì una nuova videocassetta di “Dumbo, abbinata ad un’edizione in DVD. Il contenuto delle VHS del 2001 era esattamente identico a quello delle ristampe dell’edizione del 1997, dai messaggi antipirateria fino alla fine. Quindi ritroviamo anche tutti i cartelli Italiani.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.