Category Archives: VHS BOX BLU

LE AVVENTURE DI PETER PAN – VHS MARZO 2003


“Le avventure di Peter Pan” 
(Peter Pan)  

VHS MARZO 2003

Codice VHS: VS 4916
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Il Libro della Giungla 2”, “Atlantis 2 – Il ritorno di Milo”, “Il Re Leone – Edizione Speciale”, “Pinocchio – Edizione Speciale”, “Disney DVD”
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro: Walt Disney Home Entertainment
Edizione: Marzo 2003
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Ciurma! Pronti ad esplorare l’Edizione Speciale de “Le avventure di Peter Pan“? Benissimo! All’inizio troviamo la solita sequenza pubblicitaria, preceduta dai messaggi antipirateria della Buena Vista Home Entertainment. Prima del film c’è il logo della Walt Disney Pictures e suito dopo notiamo che è stato ripristinato il cartello della RKO Radio Pictures, distributrice del Classico nel 1953.

I cartelli sono quelli italiani d’epoca, fatta eccezione per i cartelli dell’edizione italiana che vengono aggiornati coi dati del secondo doppiaggio, contenuto nella videocassetta. Tali fotogrammi erano già stati modificati per l’edizione in VHS del 1998 e sono stati rifatti nuovamente, in maniera molto simile, per il nuovo lancio Home Video. Eccovi un confronto! Colgo l’occasione: ringrazio tantissimo Alessandro Fabbri, che ha curato le immagini della scheda.

Cosa ha di speciale questa edizione? Il master video è stato completamente restaurato ed i colori, se confrontati con quelli della VHS del 1998, risultano molto più freddi e meno saturi. Abbiamo per voi un altro confronto!

Nella videocassetta però c’è un errore: al termine del film sono inseriti dei cartelli…con i dati del doppiaggio del sequel “Ritorno all’Isola che non c’è“. Ricordiamo, infine, che il nastro della videocassetta è dotato di sistema antiduplicazione.

Storia della VHS:

Nei primi anni 2000 andavano molto di moda le “Edizioni Speciali”, ovvero edizioni che proponevano delle versioni restaurate dei Classici più famosi. La videocassetta restaurata di Peter Pan uscì nel Marzo 2003, 5 anni dopo l’ultima edizione Home Video. La si poteva acquistare singolarmente o in coppia con l’allora nuovo sequel del film, “Ritorno all’Isola che non c’è“. Come dite? Avete comprato la videocassetta di Peter Pan dopo il 2003 in un negozio ma non si tratta di questa edizione? Possibilissimo! Spesso capitava che nei negozi più forniti (o in quelli meno frequentati) ci fossero ancora rimanenze di vecchie edizioni delle videocassette Disney. Questo vale ancora oggi per alcuni DVD e Blu-Ray. La differenza è che di videocassette ne venivano stampate, in generale, molte di più

La stessa copertina la ritroviamo anche nel DVD che debuttò contemporaneamente alla videocassetta. Lo trovate recensito qua!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



BIANCANEVE E I SETTE NANI – VHS OTTOBRE 2001

 


“Biancaneve e i sette nani” 
(Snow White and the seven dwarfs)  

VHS OTTOBRE 2001

Codice VHS: VS 4887
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Disneyland
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro: Walt Disney Home Entertainment
Edizione: Ottobre 2001
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

La terza edizione in VHS di “Biancaneve e i sette nani” si apre con i famosi messaggi antipirateria, che vista l’epoca di distribuzione della VHS sono marchiati Buena Vista Home Entertainment. Segue una sequenza pubblicitaria di Disneyland Paris, che annuncia per la primavera 2002 l’apertura di un nuovo parco a tema nel Disneyland Paris Resort. La neonata intro della Walt Disney Home Entertainment, che da quel momento rimpiazzò ufficialmente l’intro Disney Video, ci annuncia l’inizio del Classico.

Vediamo il castello della Walt Disney Pictures via via formarsi. La sequenza con questo logo non c’era in origine, ma è stata aggiunta a partire dalle riedizioni cinematografiche degli anni ’90.

I titoli di testa sono identici come montaggio a quelli della Videocassetta del 1994. Ma il master non è lo stesso: la qualità è migliore e l’immagine è circondata da bande nere, che svaniscono – fatta eccezione per le consuete strisce nere laterali ai lati destro e sinistro, che noi tagliamo sempre poiché non fanno parte del master – per il resto del film e per la scritta fine. Tale scelta venne adottata anche in patria, anzi, sicuramente i nostri cartelli sono stati conformati alla versione Statunitense, in questa VHS.

Cosa ha questa edizione di speciale? Un nuovo restauro del film, effettuato digitalmente. Il precedente restauro risaliva al 1994, distribuito in occasione della prima videocassetta Italiana e venne realizzato grazie al supporto della Cineon, una divisione della Kodak. Nel giro di otto anni la tecnologia fece grandi progressi, così nel 2001 fu possibile eseguire un nuovo restauro di “Biancaneve e i sette nani“, convertendo in digitale il lavoro realizzato con la Cineon e ripulendo ulteriormente la pellicola originale da impurità.

Bisogna evidenziare che non solo l’immagine è stata restaurata, ma anche la Colonna Sonora. L’audio venne ripulito e rimasterizzato con l’ausilio di tecniche brevettate dal Sound Engineering Department della Walt Disney, tornando quindi alla purezza originaria.

Oltre ai titoli di testa e coda (inclusi quelli dell’edizione Italiana), quali sono gli altri cartelli Italiani presenti in questa Videocassetta? Sono esattamente quelli presenti nelle precedenti edizioni Home Video degli anni ’90. Dunque vengono mantenuti in Inglese il libro della fiaba (all’inizio) e i testi dei libri nel laboratorio della malvagia Regina. Per un approfondimento sui cartelli di “Biancaneve e i sette nani” vi invitiamo a cliccare qua!

Ma il bello della videocassetta deve ancora venire! Dopo il film ci sono ben venti minuti di Contenuti Speciali! Michael Eisner, famoso imprenditore Americano che amministrò la Walt Disney dal 1984 al 2005, ci introduce alla Clip musicale “Someday my Prince will come“, cantata in Italiano da Rossana Casale  e da Barbara Streisand in Inglese.

Per la prima volta in un’edizione Home Video Italiana viene inserita la “Scena della Zuppa“, mai completata poiché venne scartata dal film. È proposta in Inglese coi sottotitoli in Italiano.

Vi chiederete: non è stata mai doppiata nel nostro paese? Effettivamente non è proprio così. Un doppiaggio Italiano della scena esiste, realizzato per la trasmissione de “Il plausibile impossibile” sulle emittenti RAI. Rosetta Calavetta riprende il ruolo della Princineve… volevo dire Principessa, in questo doppiaggio. Ruolo che aveva già rivestito per l’edizione Italiana del 1938. Il doppiaggio del film presente in questa videocassetta non è quello storico, ma un ridoppiaggio realizzato nel 1972. Tornando alla “Scena della zuppa“, potete sentirne il doppiaggio Italiano in questo video su You Tube. L’audio proviene da una storica registrazione di Antonio Costa Barbé, mentre al prodotto finale hanno contribuito Angelo de Pompeis e Nunziante Valoroso.

Nel nastro è stato incluso  (con tanto di Intro della Walt Disney Home Video!) l’inizio della videocassetta “Canta con noi:  Ehi Ho – Andiamo a lavorar“. È dunque possibile cantare l’omonima canzone seguendone il testo sullo schermo! Il master che vedete non è restaurato, poiché la VHS risale all’inizio del 1993.

Fonte note sul Restauro del Film: dvdweb.it, “Il ritorno di Biancaneve e i sette nani“, ultima consultazione 01/05/2020 ore 11.49.

Storia della VHS:

Il 5 Dicembre 2001 cadeva il centenario della nascita di Walt Disney. Quale modo migliore per festeggiare questo evento, che portò sulla terra l’uomo che fece sognare con i suoi film milioni di persone, se non quello di riproporre in una nuova versione restaurata il suo primo lungometraggio d’animazione? La data inizialmente prevista per la nuova edizione di “Biancaneve e i sette nani” era proprio il 5 Dicembre 2001. Tuttavia, l’uscita venne poi anticipata ad Ottobre. L’edizione del 2001 si tratta del primo titolo che fa parte delle cosiddette “Platinum Edition”. Il film venne distribuito anche in due diverse edizioni DVD: un’edizione Monodisco e una De Luxe. Per quanto concerne le VHS, le versioni furono tre:

  • Edizione Standard, con la sola videocassetta del Film;
  • Edizione che comprendeva VHS e un Peluche di Cucciolo;
  • Edizione De Luxe abbinata ad un libro.

In tutte queste tre varianti la videocassetta e il suo nastro non subivano alcuna modifica. Apposto sul cellophane della videocassetta c’era un adesivo a forma di mela che avvisava della presenza dei “Contenuti Speciali”.

Ringraziamo Francesco Finarolli per aver contribuito nella realizzazione di questa scheda.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.

LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO – VHS MAGGIO 2001


“La Bella addormentata nel bosco” 
(Sleeping Beauty)  

VHS MAGGIO 2001

Codice VHS: VS 4827
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Disney Video
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Atlantis – L’impero perduto” (prossimamente al cinema), “Il Gobbo di Notre Dame II” ,  “La Carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda“.
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro
Edizione: Maggio 2001
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Nuova edizione, nuovo master per “La Bella Addormentata nel bosco“. L’audio Italiano è fortunatamente integrale, il video invece è zoomato, così come nelle precedenti videocassette di questo Classico Disney. Molti pensano erroneamente che la versione proposta sia uguale a quella della VHS del 1994, ma così non è. Eccovi un confronto tra l’edizione del Settembre 1994 e la videocassetta di Maggio 2001. I colori sono leggermente diversi (questo poi varia anche a seconda del videoregistratore con cui la videocassetta viene riprodotta) ma, soprattutto, la nuova edizione ha uno zoom maggiore rispetto alla versione anni ’90.

Ma da dove proviene dunque questo master? Altri non è che il restauro digitale effettuato nel 1997, distribuito quell’anno in patria attraverso videocassette e Laserdisc. Curiosamente sulla videocassetta Italiana non si fa alcuna menzione al restauro del film, forse perché arrivato in “ritardo” rispetto al suo rilascio statunitense.

I cartelli Italiani sono stati fortunatamente inseriti anche in questa videocassetta e sono uguali a quelli apparsi nella videocassetta del 1994. È dunque incluso il cartello “Fine”, che veniva tagliato nelle VHS del 1988 e 1990.

Eccovi un confronto tra l’aspect ratio della versione originale (2.55:1), catturato da Disney + , e l’adattamento dell’immagine in 4:3 (1.33:1)  utilizzato nella videocasetta del 2001. Questo film, cari ragazzi, va assolutamente visto in DVD, Blu-Ray…o su Disney + ! Nelle videocassette non si può godere a pieno della bellezza di questo capolavoro, a causa dello zoom eccessivo.

Non ci siamo dimenticati di descrivere l’inizio del nastro: la videocassetta si apre coi messaggi antipirateria della Buena Vista Home Entertainment. Si passa poi alle pubblicità di “Atlantis – L’impero perduto”, “Il Gobbo di Notre Dame II” (al quale manca il sottotitolo “Il segreto della campana) e “La Carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda”. Tutti e tre previsti sia come Disney DVD che VHS. Il logo Disney Video (per l’ultima volta nella VHS di un Classico) chiude la sequenza pubblicitaria.

Pubblicità e cataloghi:

Inserito nella custodia c’era un catalogo che sponsorizzava le future uscite home video Disney come “Biancaneve e i sette nani – Edizione Speciale“, “Il Gobbo di Notre Dame II – Il segreto della Campana“, “La Carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda” e altre.

Questa invece è la sequenza pubblicitaria presente nella videocassetta! Si ringrazia Francesco Finarolli per averla digitalizzata.

Storia della VHS:

Dopo sette anni, il 9 Maggio 2001 la Buena Vista Home Entertainment distribuirà una nuova edizione de “La Bella addormentata nel bosco”. Con essa si aprirà una nuova linea di VHS de “I Classici”: il vecchio logo viene sostituito con uno con archetto e cambia pure il box, che assume una tinta blu ed angoli “smussati”. Sulle estremità della chiusura del box appare l’impronta della testa di Topolino. Rimane però su sticker e fascetta il logo Disney Video, che verrà abbandonato definitivamente a partire dalle uscite successive.

L’uscita della VHS fu annunciata su varie riviste, tra le quali “Topolino“.

Uscì un DVD con la stessa copertina di questa VHS. Contrariamente a quanto pensano in molti, non sono stati rilasciati contemporaneamente. Il DVD verrà distribuito soltanto a partire dal 2002!

Occhio…alla ristampa!

La videocassetta rimase in catalogo per diversi anni. Ad un certo punto lo sticker della VHS con il logo Disney Video verrà rimpiazzato da un’etichetta col logo della Walt Disney Home Entertainment. Nelle ristampe di inizio 2004 l’ologramma argentato tondo col “Castello” cederà il posto a quello rettangolare. Eccovi un esempio, la foto viene da eBay dal negozio Rudi Music Store.

Occhio…alla riedizione!

Non tutti lo sanno, ma esiste un’ulteriore riedizione in VHS de “La Bella addormentata nel bosco“, rilasciata nel Settembre 2004. Viene aggiornata la data in copertina e vengono rimossi definitivamente tutti i riferimenti alla Disney Video. L’ologramma argentato è ovviamente quello rettangolare. Eccovi un’altra foto proveniente da eBay.

Vi lasciamo con la collezione di Marco Zaffuto dedicata a “La Bella addormentata nel bosco” Disney.

Scheda realizzata in collaborazione con Francesco Finarolli e Giovanni S. .

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


IL RE LEONE – VHS EDIZIONE SPECIALE 2003


“Il Re Leone” 
(The Lion King)  

VHS OTTOBRE 2003

Codice VHS: VS 4996
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Alla ricerca di Nemo” (prossimamente al cinema), “Koda, fratello orso” (prossimamente al cinema),  “Bionicle – Mask of light“, “Provaci ancora Stitch!“, “Disney DVD“.
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:  Walt Disney Home Entertainment
Edizione: Ottobre 2003
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Noi di Disney: Tapes & More non potevamo non analizzare la videocassetta del 2003 de “Il Re Leone“.  Il nastro comincia coi messaggi antipirateria, versione Buena Vista Home Entertainment, ai quale segue una sequenza pubblicitaria. Il logo Walt Disney Home Entertainment ci segnala l’inizio del film. Appaiono quindi un cartello con scritto “Il Re Leone – Edizione Speciale” e l’intro della Walt Disney Pictures. Quest’ultima non è nella versione “classica” dalle tinte blu, ma è si tratta di una nuova versione creata in quel periodo.

L’aspect ratio del film è stato adattato per gli schermi in 4:3, e questo ha comportato la perdita di una grossa parte di immagine ai lati destro e sinistro del film. Ecco qua un confronto tra un fotogramma catturato dalla VHS del 2003 e lo stesso proveniente dalla versione del film ad oggi disponibile sulla piattaforma Disney + .

L’immagine ha subito anche altre modifiche, oltre a quelle dell’aspect ratio: sono stati ritoccati alcuni fotogrammi durante le canzoni “I just can’t wait to be King” e “Can you feel the love tonight?“. Sembrerebbe che siano stati modificati rendendoli così come avrebbero voluto realizzarli nel 1994.

Ma non è di certo finita qui. Come indicato in copertina, la videocassetta contiene una nuova canzone. Si tratta de “Il rapporto del mattino“, con protagonista Zazu. Questa canzone era stata rimossa prima che il film uscisse nelle sale ed è stata reinserita in occasione di questa Edizione Speciale. In questa scena Simba e Mufasa sono rispettivamente doppiati da Gabriele Patriarca e Gianni Musy, anche perché purtroppo Vittorio Gassmann, storica voce di Mufasa, era deceduto da circa 3 anni. Roberto Del Giudice torna invece nel ruolo del pennuto Zazu.

Molti sono restii ad acquistare l’Edizione Speciale de “Il re Leone” poiché temono di trovare delle voci diverse di Timon e Pumbaa, rispetto a quelle cinematografiche. Voglia tranquillizzarvi avvertendovi che nella VHS Timon e Pumbaa sono sempre doppiati da Tonino Accolla e Ernesto Brancucci. È nel contemporaneo DVD del 2003 che i doppiatori storici dei due buffi amici di Simba vengono sostituiti da Luigi Ferraro e Renato Montanari. Ma ne parleremo più approfonditamente nella scheda del DVD.

Non vi abbiamo ancora parlato dei cartelli durante il film. Purtroppo non sono quelli dell’edizione Cinematografica del 1994, ma si tratta dei cartelli creati ex novo per l’Edizione Speciale. I titoli di coda non sono più a “scorrimento” come in origine, ma sono composti da fotogrammi che cedono via via il posto a quelli successivi. Vengono inseriti alla fine i dati del restauro.

Storia della VHS:

Il restauro della videocassetta venne distribuito nei cinema Americani il 25 Dicembre 2002 e in Italia nell’Agosto 2003. Io ero un bambino e non volli assolutamente andarlo a vedere. Perché? Perché ero un estremo purista Disneyano, che nei sue 6 anni e mezzo di vita aveva già visto decine di volte la videocassetta del 1995. Temendo di trovarmi di fronte a una canzone in più (e fui previdente) come quanto accaduto un anno prima con “La Bella e la Bestia” (anche in quel caso avevo già visto e stravisto la prima versione) evitai qualsiasi contatto con questa nuova versione. Dal cinema alle successive edizioni in DVD e VHS. Ricordo però che in occasione della redistribuzione di Simba nelle sale era stata creata una linea di giocattoli per il Mc Donald. E a quelli non seppi rinunciare neppure io. Eccoli qua in una foto, presa da eBay. Sono abbastanza certo di aver avuto Simba. E di sicuro qualcun altro, ma non ricordo quale.

 

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


RED E TOBY NEMICIAMICI – VHS NOVEMBRE 2001


“Red e Toby nemiciamici” 
(The Fox and the Hound)  

VHS NOVEMBRE 2001

Codice VHS: VS 4535
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Novembre 2001
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Mettiamo la videocassetta nel nostro VCR di fiducia. Ecco apparire i messaggi antipirateria, marchiati Buena Vista Home Entertainment. Subito dopo però notiamo che c’è qualcosa che non quadra: appare l’intro della Disney Video. Intro che in quel periodo era stata sostituita con quella marchiata Walt Disney Home Entertainment.

Come è possibile tutto ciò? La risposta è molto semplice: l’edizione in VHS del 2001 del Classico Disney “Red e Toby nemiciamici” riutilizza lo stesso identico master della videocassetta dell’Agosto 1997, VHS che era stata ristampata fino a pochi mesi prima dell’uscita di questa. In questo caso intendiamo con master non soltanto quello del film, ma dell’intero nastro. Lo stesso caso si è verificato con la riedizione del 2001 di “Dumbo“.

Veniamo al film. Il film ha i titoli di testa coi cartelli realizzati per il cinema Italiano. Gli stessi cartelli erano apparsi in Home Video sin dalla prima VHS ufficiale del Febbraio 1995.

Il cartello fine è in Inglese perché non venne tradotto ai tempi della distribuzione cinematografica di “Red e Toby nemiciamici“. Ricordiamo infine che, comunemente alle altre edizioni, il nastro è dotato di dispositivo antiduplicazione.

Storia della VHS:

La VHS uscì nel mese di Novembre del 2001 e fu tra le prime ad aggiungersi, dopo “La Bella addormentata nel bosco“, alla nuova ed ultima  serie de “I Classici” in VHS, caratterizzata con box piccolo di colore blu. Il nastro non è altro che un esatto duplicato di quello dell’edizione di Agosto 1997, edizione che era stata ristampata fino ai primi mesi del 2001. La nuova edizione rimase in catalogo per qualche anno e sue ultime ristampe possono vedere l’ologramma argentato tondo sostituito da quello con il castello. Il codice della videocassetta – VS 4535 – è identico per tutte e tre le edizioni Home Video del film.

La copertina di questa versione è tratta da quella del DVD Americano e venne utilizzata anche per il DVD Italiano, rilasciato in contemporanea con la videocassetta che vi abbiamo descritto nella scheda.

Si ringrazia Francesco Finarolli per averci fornito le immagini che avete visto.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


CENERENTOLA – VHS NOVEMBRE 2005


“Cenerentola” 
(Cinderella)  

VHS EDIZIONE SPECIALE NOVEMBRE 2005

Codice VHS: BIC 0005702
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Rettangolare (2004-2008)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: “Chicken Little“, “Lilo e Stitch 2“, “Herbie il Supermaggiolino“, “Le follie di Kronk
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro: Walt Disney Home Entertainment
Edizione: Novembre 2005
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Cos’ha di speciale questa edizione in VHS del Classico Disney “Cenerentola“? Si tratta del restauro del film, lo stesso del DVD rilasciato in contemporanea. Ma la VHS ha un di più: i cartelli Italiani di apertura e chiusura. Questi sono esattamente nella stessa versione della VHS dell’Aprile 1998. Si segnala, invece, la mancanza del cartello Italiano con il Proclama Reale, presente nella precedente videocassetta.

Il collo di Cenerentola, nella scena in cui si affaccia alla trappola per topi, è colorato, proprio come nel restauro dell’edizione del 1998.

Purtroppo questa VHS ha gli stessi buchi audio della contemporanea edizione in DVD: risate e grida lasciate in Inglese, pezzi di canzoni e frasi mancanti.

Questa è l’unica videocassetta di “Cenerentola” con l’abito da ballo ricolorato nella scena della fuga dal Palazzo Reale, esattamente come nel DVD. Il vestito, da bianco-argentato, è diventato di colore azzurro. Tali modifiche, abbinate forse anche ad un’eccessiva pulizia video, hanno comportato anche la perdita di molti lineamenti dell’abito e della protagonista stessa, in questa scena.

Non sono inclusi i titoli di coda con le informazioni inerenti al restauro, presenti nell’edizione DVD. Il nastro termina esattamente col cartello “Fine”, seguito da una versione accorciata dell’intro (senza audio) della Walt Disney Pictures. Proprio come nella VHS del 1998. Tornando indietro nel nastro, vi segnaliamo la presenza di alcuni trailer pubblicitari. L’intro antipirateria è sempre quella col castello, marchiato Buena Vista Home Entertaiment.

Il nastro è dotato di sistema antiduplicazione Macrovsion e abbiamo notato che la sua potenza è maggiore in queste ultime VHS Disney rispetto a quella delle videocassette precedenti.

Storia della Videocassetta:

La videocassetta venne rilasciata nel mese di Novembre 2005 – esattamente 13 anni dopo la prima edizione del 1992 – in contemporanea con la prima edizione in DVD, la cosiddetta “Platinum Edition“. Si tratta di uno degli ultimi Classici Disney (ri)distribruito in VHS poiché, nel giro di pochi mesi, la Walt Disney Italia avrebbe smesso di produrre edizioni in videocassetta dei suoi film. Notiamo che il codice della Videocassetta non è più preceduto dalla sigla “VS”, bensì dalla sigla “BIC” che accompagnerà da quel momento, fino alla fine, le VHS Disney. Vi domanderete se, come nel caso della VHS del 1998, esista una versione per il noleggio del film? La risposta è affermativa. Esiste la versione noleggio, contenuta in un box grande trasparente. In cima alla cover c’è una banda gialla contenente l’indicazione “Versione Noleggio”.

Non possiamo mostrarvelo in quanto lo abbiamo smarrito da ormai tanti anni, ma ricordiamo benissimo che questa VHS venne pubblicizzata su un catalogo d’epoca dei negozi Toys Center.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS NOVEMBRE 2001


“Dumbo” 
(Dumbo)  

VHS NOVEMBRE 2001

Codice VHS: VS 4357
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Novembre 2001
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il nastro della VHS del 2001 di “Dumbo” è esattamente identico a quello delle ultime ristampe della VHS dell’Agosto 1997. Ripercorriamo insieme le caratteristiche!

Dopo i messaggi antipirateria marchiati Buena Vista Home Entertainment appare un fermo immagine col logo Disney Video. Il film è appena cominciato! Infatti, in sottofondo al logo possiamo ascoltare la musica dei titoli di testa di “Dumbo“. Questo espediente è stato scelto per occultare il logo dell’originale distributore cinematografico del film.

I titoli di testa utilizzano i cartelli cinematografici Italiani, o meglio i loro fermo immagine. Questo ha fatto perdere le transizioni tra un cartello e l’altro e l’animazione del titolo.

Il film non ha subito restauri e il video – cartelli a parte – è lo stesso di tutte le edizioni Home Video anni 90.

Storia della VHS:

La VHS uscì a Novembre del 2001, parte dell’ultima di VHS serie de “I Classici”, con box piccolo di colore blu. Come abbiamo visto nella VHS appare il logo Disney Video. Le vhs dello stesso periodo non lo utilizzavano più. Tuttavia, in questa VHS tale logo è rimasto poiché il contenuto era esattamente un “copia-incolla” delle ristampe dell’edizione VHS di Agosto 1997, rimasta in catalogo fino a pochi mesi prima. In contemporanea alla nuova edizione venne rilasciato un DVD dalla Buena Vista, con identica copertina.

La copertina di questa versione è tratta da quella dell’edizione Statunitense del  60° anniversario del film.

Notiamo che il codice della VHS è rimasto lo stesso della VHS del 1997, che a sua volta veniva dalla VHS del 1992: VS 4357.

Occhio…alla ristampa!

La VHS restò in catalogo per parecchio tempo. Le ristampe successive al 2004 vanno a sostituire l’ologramma argentato tondo col “Castello” con quello “Rettangolare”. In questi esemplari potrebbe essere stata aggiunta la data di distribuzione della ristampa. Ricordiamo che nelle prime copie sulla cover non era indicata la data di stampa.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.