Category Archives: DUMBO

DUMBO – VHS NOLEGGIO GIUGNO 1996


“Dumbo” 
(Dumbo) 

VHS Versione Noleggio Giugno 1996 

Codice VHS: VI 4643
BOX: Trasparente Grande (logo B.V.H.E.)
Collana: Noleggio (1996)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1993-1997)
Sticker VHS: Disney Video (1996, riquadro bianco)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
Intro:
Edizione: Giugno 1996
Tipologia: Noleggio
Macrovision

Descrizione Nastro:

L’edizione del 1996 per il noleggio del Classico Disney “Dumbo” contiene lo stesso master video della versione da vendita di quattro anni prima, con tanto di logo WD nella parte iniziale del film. Potete approfondire l’argomento qua.

Il film è anticipato soltanto dai messaggi antipirateria, versione Buena Vista Home Entertainment – e dall’intro Disney Video. Non c’è nessuna sequenza pubblicitaria. Ricordiamo, infine, che la videocassetta è protetta da dispositivo antiduplicazione.

Storia della VHS:

Come tanti altri Classici Disney, “Dumbo” venne ristampato nel 1996 per il noleggio. La copertina venne adattata alle altre della stessa linea ed il codice della VHS cambiò rispetto all’edizione del 1992: “VI 4643” contro “VS 4357” della versione vendita.


Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



DUMBO – VHS NOVEMBRE 2001


“Dumbo” 
(Dumbo)  

VHS NOVEMBRE 2001

Codice VHS: VS 4357
BOX: Blu
Collana: (2001-2006)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Castello (2000-2004)
Sticker VHS: Walt Disney Home Entertainment
Logo WD: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Novembre 2001
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il nastro della VHS del 2001 di “Dumbo” è esattamente identico a quello delle ultime ristampe della VHS dell’Agosto 1997. Ripercorriamo insieme le caratteristiche!

Dopo i messaggi antipirateria marchiati Buena Vista Home Entertainment appare un fermo immagine col logo Disney Video. Il film è appena cominciato! Infatti, in sottofondo al logo possiamo ascoltare la musica dei titoli di testa di “Dumbo“. Questo espediente è stato scelto per occultare il logo dell’originale distributore cinematografico del film.

I titoli di testa utilizzano i cartelli cinematografici Italiani, o meglio i loro fermo immagine. Questo ha fatto perdere le transizioni tra un cartello e l’altro e l’animazione del titolo.

Il film non ha subito restauri e il video – cartelli a parte – è lo stesso di tutte le edizioni Home Video anni 90.

Storia della VHS:

La VHS uscì a Novembre del 2001, parte dell’ultima di VHS serie de “I Classici”, con box piccolo di colore blu. Come abbiamo visto nella VHS appare il logo Disney Video. Le vhs dello stesso periodo non lo utilizzavano più. Tuttavia, in questa VHS tale logo è rimasto poiché il contenuto era esattamente un “copia-incolla” delle ristampe dell’edizione VHS di Agosto 1997, rimasta in catalogo fino a pochi mesi prima. In contemporanea alla nuova edizione venne rilasciato un DVD dalla Buena Vista, con identica copertina.

La copertina di questa versione è tratta da quella dell’edizione Statunitense del  60° anniversario del film.

Notiamo che il codice della VHS è rimasto lo stesso della VHS del 1997, che a sua volta veniva dalla VHS del 1992: VS 4357.

Occhio…alla ristampa!

La VHS restò in catalogo per parecchio tempo. Le ristampe successive al 2004 vanno a sostituire l’ologramma argentato tondo col “Castello” con quello “Rettangolare”. In questi esemplari potrebbe essere stata aggiunta la data di distribuzione della ristampa. Ricordiamo che nelle prime copie sulla cover non era indicata la data di stampa.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS AGOSTO 1997


“Dumbo” 
(Dumbo) 

VHS AGOSTO 1997

Codice VHS: VS 4357
BOX: Nero Piccolo (logo B.V.H.E.)
Collana: (1997-2000)
Distributore: Buena Vista Home Entertainment – Via Sandri 1, Milano
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Sticker VHS: Disney Video (1997-2001)
Logo WD: Presente (solo prime stampe)
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”: Assente
Intro:
Edizione: Agosto 1997
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Il master video della VHS di Agosto 1997 del Classico Disney “Dumbo” non è altro che una copia delle ultime ristampe dell’edizione in VHS del 1992. Quindi come in queste ultime ristampe abbiamo messaggi antipirateria marchiati Buena Vista Home Entertainment, intro Disney Video, logo WD nella prima parte del film e cartelli in Inglese. Questo nelle prime stampe. Perché dico così? Forse è il caso di passare direttamente alla sezione…

Occhio…alla ristampa!

 

Questa immagine dice tutto. Esattamente. Nelle ristampe della VHS vengono introdotti per la prima volta in Home Video i cartelli cinematografici Italiani di “Dumbo. Anche se non sono esattamente come al cinema. Innanzitutto, il logo della RKO Radio Pictures, che distribuì il Classico in Italia nel 1948, è occultato da un fermo immagine col logo Disney Video.

Inoltre, le animazioni e transazioni tra un cartello e l’altro sono state eliminate, e i cartelli sono “fissi”. Ciò è stato fatto per eliminare i vari rumori e disturbi da pellicola.  Con questo cambio di master è definitivamente sparito dalle copie di “Dumbo” il logo WD.

Come fare a riconoscere queste ristampe dalle prime stampe? Per le copie precedente al 2000 è aimé impossibile. Per le copie successive al 2000 basta guardare lo sticker della SIAE. Se lo sticker della SIAE sulla chiusura del box è argentato siete di fronte a una ristampa coi cartelli in Italiano. Prima del 2000 lo sticker della SIAE era rosso o verde, così come nelle prime stampe. Per questo le ristampe precedenti al 2000 non si possono distinguere dalle prime stampe del 1997, se non ovviamente visionando il nastro.

Nelle ristampe del 2001, che mantengono sempre i cartelli Italiani, abbiamo un altro elemento che cambia: l’ologramma argentato. In queste ristampe l’ologramma con “Topolino apprendista stregone” viene cambiato con quello col “Castello”.

Storia della VHS:

La VHS uscì nell’Agosto del 1997, parte della nuova serie de “I Classici” con box piccolo. Come abbiamo precedentemente detto, ad un certo punto la Buena Vista smise di distribuire queste VHS con copie del master delle ultime ristampe della VHS 1992 e ne inserì una nuova versione, con i cartelli italiani del film.

A Novembre 2001 uscì una nuova videocassetta di “Dumbo, abbinata ad un’edizione in DVD. Il contenuto delle VHS del 2001 era esattamente identico a quello delle ristampe dell’edizione del 1997, dai messaggi antipirateria fino alla fine. Quindi ritroviamo anche tutti i cartelli Italiani.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – DVD WARNER HOME VIDEO


“Dumbo”
(Dumbo)  

Edizione DVD Warner 

SI RINGRAZIA TOMMASO MORO PER LE IMMAGINI CHE VEDETE.  

Codice DVD: Z8/34539
BOX: Nero
Collana: (Versione DVD, 1999-2001)
Distributore: Warner Home Video
Ologramma argentato: Apprendista stregone (1997-2000)
Lingue Audio: Dolby Surround: Inglese; Mono: Francese, Italiano, Olandese, Portoghese
Sottotitoli:  Inglese, Olandese, Inglese per non udenti
Numero di dischi: 1
Aspect ratio: 1.33:1 (4:3)
Contenuti Speciali: Assenti
Edizione: 1999
Tipologia: Vendita
Macrovision

Descrizione Contenuto:

L’edizione Warner Home Video di “Dumbo” contiene esattamente lo stesso master video utilizzato nelle videocassette Americane degli anni ’90 appartenenti alla serie “Walt Disney Masterpiece Collection“.  Niente scritte in Italiano, tutto il comparto visivo è lasciato in Inglese. Ovviamente è presente la traccia audio Italiana, con lo storico doppiaggio del 1948.

Il menu di questo DVD è abbastanza povero. Lo sfondo del menu principale riprende la stessa immagine della copertina del disco. Le uniche alternative alla visione diretta del film sono la Selezione delle Scene e il menu Set up.

Questo è il menu Seleziona Scene, con il trenino Casimiro sullo sfondo.

Il menu Set Up ci permette di modificare la lingua dell’audio e dei sottotitoli. Come potete notare la lingua Italiana è presente solo nel comparto audio e non tra i sottotitoli. L’immagine di Dumbo in questo menu è la stessa che ritroviamo nella copertina della  prima VHS Italiana del 1985.

Non è presente la sezione “Film Recommendations” che apparirà successivamente in molti DVD Disney distribuiti dalla Warner Home Video.

Storia del DVD:

“Dumbo” fu tra i primissimi Classici Disney ad essere distribuiti in DVD in Italia, tramite la Warner Home Video. Il film come abbiamo già detto non ha subito alcun restauro e viene proposto con lo stesso master delle ultime VHS Americane anni ’90.  L’immagine della copertina proviene dalla VHS Britannica del 1996, alla quale è stata cambiata la tonalità dei colori. La seguente immagine proviene dal Canale You Tube Disney Videos UK .

Il retro della copertina è lo stesso utilizzato per le videocassette Italiane del 1992 e 1997.

L’edizione Buena Vista di “Dumbo” uscirà soltanto nel Novembre 2001 e non sarà basata sull’Edizione Warner. Non c’è stata alcuna edizione Buena Vista, al contrario di quanto accaduto con altri titoli come “Pinocchio“, che riciclasse i DVD di “Dumbo” della Warner.

Occhio…alla ristampa!

Esistono delle ristampe di questo DVD. Come distinguerle dalle prime stampe? È semplicissimo: le prime stampe hanno appiccicato sulla copertina uno sticker della SIAE bianco con il bordo rosso. Nelle ristampe del 2000 lo sticker della SIAE è argentato.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS ECLECTA VIDEO

“Dumbo”  
(Dumbo)  

VHS Eclecta Video

Codice VHS: 008
BOX: Nero Piccolo
Collana: Videoteca Comica dei Fantastici 3 Superman
Distributore: Eclecta srl VIDEO – Via Airolo 36, Milano
Ologramma argentato: Si
Pubblicità iniziali: Vengono mostrate le varie VHS prodotte dall’Eclecta Video
Edizione: Marzo 1992
Versione: Vendita

Descrizione Nastro:

La VHS Eclecta di “Dumbo“, Classico di Walt Disney del 1941, si apre con delle immagini dei titoli da lei distribuiti.

Il film ha inizio subito dopo. Il master video di “Dumbo” è quasi identico a quello utilizzato dalle reti Rai per le loro trasmissioni, a partire dalla PRIMA TV del Marzo 1987. I colori della videocassetta sono leggermente più sbiaditi rispetto a questo.

La particolarità del master è che conserva tutti i cartelli Italiani del film, fatta eccezione del cartello “Walt Disney Presenta” e di quello della distribuzione Italiana – il nome di Walt Disney si può comunque leggere sul cartello “Fine”-. Essi risalgono sicuramente alla riedizione cinematografica di Aprile 1971.

Storia della VHS:

La videocassetta dell'”Eclecta Video” di “Dumbo” venne rilasciata nel Marzo 1992, un mese dopo la distribuzione della VHS ufficiale del Febbraio 1992 da parte della Buena Vista Home Video. Era acquistabile nelle edicole, nelle videoteche e nei negozi di giocattoli. Il master era diverso da quello della videocassetta originale, poiché quest’ultima aveva tutte le scritte del film in Inglese. Ricordiamo che questa è un’edizione non autorizzata dalla Walt Disney. I proprietari dell’Eclecta Video distribuirono alcuni Classici Disney in VHS poiché sembrava che, assieme a tutti i film Disney prodotti fino al 1949, fosse caduto nel pubblico dominio. La Disney Italia ovviamente reagì. Ricordate la serie “È un vero Walt Disney“? Fu creata proprio nella primavera 1992 per distinguere VHS come questa dalle originali. La “The Walt Disney Company” successivamente a citò in giudizio l'”Eclecta srl”. Grazie a dei documenti inviatici da ACB abbiamo scoperto che sia la Buena Vista Home Video che l’ Eclecta Video inviarono dei messaggi ai rivenditori di videocassette: la prima per sostenere l’illiceità delle VHS Eclecta, la seconda per sostenere il contrario. L’ultima sentenza del processo è stata emanata dalla Corte di Cassazione il 30 Aprile 2015.

Fonti: l’Unità; sentenza Cassazione Civile Sezione I, Sent., 29-12-2011, n.30036; www.italgiure.giustizia.it

Ricordiamo che esiste un’altra edizione non ufficiale, distribuita dalla Walkman srl.

La copertina della videocassetta è ispirata alla locandina del 1971, con le opportune modifiche . Foto presa dalla pagina Printerest di Lino Cappellini.

L’etichetta della VHS ha impressa un’immagine di Dumbo.

Occhio…alla ristampa!

La VHS dell’Eclecta Video di “Dumbo” venne ristampata. Sulla costa delle ristampe la scritta “Eclecta” cede il posto a “Eclecta Video“. Nelle ristampe c’è scritto nel retro della fascetta “Una produzione TARGET srl” . I due ologrammi argentati (della costina e del retro)spariscono nella maggior parte delle ristampe.

Come abbiamo capito che la VHS venne inizialmente distribuita nel Marzo 1992? La scoperta è del nostro collaboratore, “Gheppino“. Mettete in controluce la copertina della videocassetta e osservate il rettangolo nero nella parte bassa della costina. Su alcune copie (le primissime), si può notare in alto la scritta “3/92”, ovvero Marzo 1992. Sotto la sigla “VHS” appare anche la lettera “E”, che sta per “Eclecta”.NOI DI “DISNEY: TAPES & MORE” RITENIAMO CHE LA PRESENZA O MENO DI QUESTE CARATTERISTICHE NON AUMENTI IL VALORE DELLA VHS. LA VHS IN QUESTIONE, COME LA MAGGIORANZA DELLE VHS DISNEY ANNI ’90, NON HA OGGI UN ELEVATO VALORE.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – TRASMISSIONI RAI

“Dumbo – L’elefante volante”

(Dumbo)

“Dumbo – L’elefante volante” è un lungometraggio d’animazione prodotto dalla Walt Disney nel 1941 ed è stato uno dei primissimi Classici Disney a venire trasmesso sulle reti Rai.

LA PRIMA TV

La prima TV avvenne su Rai 1 il 14 Marzo 1987, all’interno del programma “Pronto…Topolino?“, condotto da Enrica Bonaccorti (vestita da Mary Poppins) e da Heather Parisi.

Francesco Finarolli ci ha inviato queste pagine tratte da una rivista dell’epoca in cui veniva pubblicizzata la Prima Visione di “Dumbo“. Era proprio un evento da non perdere! Nell’articolo parla proprio il dolcissimo elefantino e racconta la storia dello Zio Walt e della produzione di “Dumbo“. In foto troviamo un giovanissimo Pino Insegno nei panni di Mago Merlino, Tiziana Foschi è invece Malefica (erroneamente indicata come “strega di Biancaneve”). Roberto Ciufoli e Francesca Dragonetti si sono mascherati da Mary Poppins e Bert (o meglio, il “fidanzato” di Mary, secondo l’articolo). Laura Baccarini fluttua in alto vestita da Trilli.

Il master utilizzato dalla Rai non è lo stesso della videocassetta del 1985 (all’epoca l’unica edizione esistente del film). In questo master video, al contrario di quello della VHS, sono presenti i cartelli cinematografici Italiani del film, incluso quello della Universal che si occupò di ridistribuire il Classico nei cinema Italiani nel 1971. Potete vederli nel dettaglio qua. Durante la prima messa in onda di “Dumbo” la Rai trasmise una sequenza pubblicitaria dopo circa metà film, quando Dumbo causa accidentalmente il crollo del tendone del circo. Vista la breve durata del lungometraggio, in molte delle repliche successive la Rai scelse di mandarlo in onda senza alcuna interruzione pubblicitaria.

Lo stesso master usato per questa trasmissione lo ritroveremo qualche anno più tardi nella VHS non ufficiale dell'”Eclecta Video”.

Ricordiamo che la Rai ha trasmesso il film col suo storico doppiaggio Italiano del 1948 (il film arrivò da noi con 7 anni di ritardo).

Le reti Rai hanno utilizzato sempre lo stesso master video, fino agli anni 2000 quando, con l’avvento del digitale, si è deciso di sostituire la versione trasmessa del film con una di qualità migliore. Questo ha comportato la perdita dei cartelli cinematografici Italiani.

Qua potete trovare un video dell’introduzione del programma.

Si ringrazia Giuseppe F. per le immagini dalla PRIMA TV.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.



 

CARTELLI ITALIANI DI “DUMBO”

I cartelli italiani di “Dumbo – L’elefante volante” furono creati nel 1948, anno in cui il film arrivò nelle sale italiane. Erano abbastanza fedeli a quelli in lingua originale. Furono inseriti dei cartelli relativi al doppiaggio italiano, riutilizzando come sfondo immagini già apparse per altri cartelli del film. In occasione della riedizione cinematografica dell’Aprile 1971 venne rimosso il cartello della RKO, che distribuì per prima il film. Al suo posto venne inserito il cartello della “Universal Films“, che riportò in quell’occasione il film nei cinema Italiani. I cartelli italiani prelevati da questa riedizione cinematografica sono stati utilizzati per anni dalle trasmissioni Rai, a partire dalla Prima TV del 14 Marzo 1987.

ALCUNI ERRORI…

I cartelli Italiani di Dumbo presentano alcuni errori. Nella sezione “Adattamento del soggetto” viene citato un certo “Beel Peed”. Si tratta in realtà di “Beel Peet“, storico animatore della Walt Disney.

Nell’ultimo cartello, dedicato al doppiaggio Italiano, il “Quartetto Cetra” diventa per errore il “Quartetto Certa”.

Questi cartelli Italiani li possiamo trovare solo nelle videocassette originali prodotte dalla Walt Disney all’inizio del nuovo millennio (dove ne venne modificata l’animazione). Le precedenti edizioni purtroppo contenevano il film coi cartelli Americani.

C’è una piccola eccezione. La VHS dell'”Eclecta Video“- edizione non ufficiale –  riportava i cartelli italiani del film, tranne il cartello del distributore e quello con scritto “Walt Disney Presenta”.

Nel video qua sotto potete ammirare i cartelli Italiani del film, presi dalla  prima visione Rai.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


TOP VIDEO GUIDA – DUMBO

Questo volume di “Top Video Guida” – il numero 2 anno III, Febbraio 1992 – celebra la VHS del 1992 di “Dumbo“, il famoso Classico di Walt Disney. La copertina della rivista utilizza la stessa immagine che appare nel fronte della fascetta della VHS. Noi ci concentreremo sulle pagine che trattano del mondo Disney. All’inizio del volume abbiamo un articolo che parla delle videocassette indicate per i più piccini, come quelle delle serie “Cip e Ciop – Agenti speciali” e “Talespin“. Il piccolo Tia (creatore del sito) sarebbe stato fiero oggi di vedere che le due VHS segnalate fanno parte della sua collezione. Va bene, ammettiamolo: anche il Tia di oggi lo è! Quella di “Talespin” era la mia preferita della serie!

Abbiamo questa bellissima immagine di “Dumbo“. La riconoscete? Usa lo stesso disegno della copertina della VHS. Personalmente, l’immagine di questa VHS che si apre mostrando il contenuto del nastro mi piace davvero tanto!

Dietro a queste pagine troviamo questo delizioso articolo sul film scritto da “Furia Berti“. Viene spiegata la trama del film e il suo successo al botteghino, nonostante il budget ridotto impiegato per la sua realizzazione ( $ 700.000). Ciò fu dovuto all’insuccesso commerciali del precedente Classico Disney, “Fantasia” (che costò ben $ 1.800.000!)

Per ultimo ecco un altro film Disneyano (per chi non lo sapesse, la “Touchstone” è della Disney). Lo riconoscete? Ma certo, è proprio “Chi ha incastrato Roger Rabbit“!

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – VHS FEBBRAIO 1992


“Dumbo”
(Dumbo) 

VHS Febbraio 1992

Codice VHS: VS 4357
BOX: Nero Grande (logo B.V.H.V.)
Collana: (1991-1996)
Distributore: Buena Vista Home Video – Via Agnello 18, Milano
Ologramma argentato: Cinepresa (1988-1993)
Sticker VHS: Topolino apprendista stregone (1992-1995)
Logo WD: Presente
Pubblicità iniziali: Assenti
“É un vero Walt Disney”:  Assente
Intro:
Edizione: Febbraio 1992
Versione: Vendita
Macrovision

Descrizione Nastro:

Nel 1992 “Dumbo“, Classico di Walt Disney del 1941, venne rilasciato per la vendita. Il master video è identico a quello della precedente edizione degli anni ’80. Prima dell’inizio del film appaiono per la prima volta i “messaggi antipirateria” col castello della “Buena Vista“, che accompagneranno tutte le successive VHS Disney. Nella prima stampa questi erano marchiati “Buena Vista Home Video“.

Al contrario delle allora ultime videocassette Disney, questo titolo è completamente privo di pubblicità prima dell’inizio del film, che comincia subito dopo l’intro della “Walt Disney Home Video“.

I titoli di testa e coda sono aimè in Inglese, come nella VHS del 1985.  Essi vengono preceduti dal cartello della “Buena Vista Distribution Co. INC“.

Vi mostriamo un confronto tra i cartelli dei titoli Americani, presenti nella VHS, e quelli Italiani (catturati dalla VHS dell'”Eclecta Video“).Ricordiamo che le emittenti Rai hanno trasmesso per anni il film con i suoi cartelli cinematografici Italiani.

Il doppiaggio del film è quello italiano originale del 1948. Ad oggi, assieme a “Pinocchio“, risulta il Classico Disney che conserva in Italia il doppiaggio più antico.

Nel primo quarto d’ora del film compare nell’angolo dell’immagine il logo “WD”. Ricordiamo che nell’edizione del 1985 il logo era quello “CWD”, che stava per “Creazioni Walt Disney”.

PUBBLICITÀ E CATALOGHI

NELLA VHS

Acquistando la prima stampa della videocassetta si poteva trovare all’interno una busta con cartolina e il catalogo delle novità in VHS della Primavera del 1992. Si tratta di un foglietto apribile, piegato su se stesso. Sul fronte – o retro, a secondo del verso di lettura – abbiamo l’immagine di “Robin Hood“, prelevato dall’edizione in VHS del 1985, sul retro quella di “Dumbo” direttamente dalla copertina di questa VHS.

All’interno, tra i vari nastri pubblicizzati, troviamo proprio la VHS del 1992 di “Dumbo”, in vendita per £ 39.900.

Per una visione approfondita di questo catalogo clicca qua.

PROFIT PLANNER PER VIDEOTECHE

Alle videoteche venne invece dato un “Profit Planner” per invogliarle ad acquistare (e dunque vendere) la VHS di “Dumbo” e gli altri titoli usciti negli ultimi mesi.

In questa pagina venivano elencati i motivi per i quali le videoteche avrebbero dovuto vendere “Dumbo” nei propri negozi:

  • Il 62,5% degli acquirenti de “La Sirenetta” in VHS, bestseller del 1991, sarebbero stati interessati all’acquisto di “Dumbo“;
  • Si tratta di un film di qualità, come testimoniano l’Oscar ricevuto per la miglior colonna sonora e la Nomination per la migliore canzone;
  • La critica ha un giudizio molto positivo del film.

Tra i vari punti vi è quello della “disponibilità per un periodo limitato del titolo” del titolo, ma se continuate a leggere la nostra scheda scoprirete che in realtà non andò proprio così.

Nelle pagine successive veniva esposta la strategia di marketing adottata e si può trovare un disegno che indirizzava i negozianti su come sistemare le videocassette, cartonati ed espositori nel proprio locale.

TOP VIDEO GUIDA

La rivista “Top Video Guida” dedicò un suo numero all’uscita in VHS di “Dumbo“. Ecco qua la copertina…

…e questa bellissima immagine ricavata dalla copertina della cassetta.

Per saperne di più su questo volume clicca qua.

Sul volume successivo si annunciava l’ottimo successo di “Dumbo”, risultato il terzo film più venduto in VHS.

TOPOLINO

Su “Topolino” apparsero le seguenti pubblicità. Questa prima pubblicità la si poteva trovare anche su altre riviste (“Top Video Guida” inclusa).

Nella rivista fu pubblicato anche questo articoletto. Ringrazio @disney.dream83 per avermelo mandato!

Storia della VHS

Dopo essere stato qualche anno fuori catalogo, “Dumbo” tornò in VHS nel Febbraio 1992. Si tratta del primo Classico Disney a venire distribuito dalla “Buena Vista Home Video“, situata in Via Agnello 18 a Milano. In passato si occupò della distribuzione delle videocassette Disney la “Walt Disney Home Video”, che aveva sede in via Hoepli 3, sempre a Milano. Il modo in cui i dati sono disposti nella parte bassa del retro della copertina  – vale a dire le dimensioni del logo “Univideo”, la versione proposta del riquadro col “Visto Censura”, l’impaginazione e il font del testo – è ancora uguale a quello delle precedenti edizioni dei Classici.

Questa videocassetta fu inoltre la prima ad utilizzare lo sticker con “Topolino Apprendista Stregone“. Per maggiori informazioni sugli sticker delle videocassette Walt Disney clicca qua.

L’immagine della copertina verrà utilizzata per l’edizione noleggio del 1996 e per la riedizione per la vendita del 1997.

La tipologia di catalogo come “foglietto apribile” non venne più utilizzata dopo questa VHS, prediligendo cataloghi simili a piccoli libricini.

Per la prima volta la data dell’edizione inserita in copertina corrisponde con quella di rilascio della VHS. In passato, quando una nuova edizione di un Classico Disney veniva rilasciata in videocassetta, era segnata in copertina la data relativa alla prima edizione in assoluto del film. Se avessero continuato con questa pratica, in copertina ci sarebbe stato scritto “Edizione 1985” anziché 1992.

Occhio…alla ristampa!

Questa VHS restò nel catalogo Disney dal Febbraio 1992 all’estate del 1997. Dunque si rivela una mera strategia di marketing l’annuncio che la Walt Disney fece al rilascio del titolo, dichiarandone la disponibilità limitata a un periodo breve. Verso la fine del 1994 e l’inizio del 1995, una volta esaurite le scorte in magazzino, la Disney produsse delle ristampe.

LE PRIME RISTAMPE

In queste ristampe l'”Ologramma argentato” con la cinepresa cedeva il posto a quello con “Topolino apprendista Stregone” (1993-1997). Per saperne di più sull'”Ologramma argentato“, clicca qua.

Segnaliamo le seguenti variazioni della copertina:

  • Nel retro della fascetta il logo “Walt Disney Home Video è sostituito con la sua versione più schiacciata, comparsa per la prima volta nel Novembre 1993 con la VHS de “Il libro della Giungla“;
  • Il logo Univideo è più grosso nelle ristampe (uguale a quello utilizzato dalle VHS Disney partire dall’Autunno 1992);
  • Il riquadro col visto censura è stato rimpicciolito;
  • L’impaginazione e la disposizione del testo vengono conformati a quelli delle VHS prodotte al momento del rilascio delle ristampe di “Dumbo“;
  • Tutti i riferimenti alla “Buena Vista Home Video” vengono sostituiti con quelli della “Buena Vista Home Entertainment“. La stessa accade nel box, sull’etichetta e all’interno del nastro.

DOPO IL 1996…

Dal 1996 all’interno del nastro (e sugli sticker) tutti i riferimenti alla “Walt Disney Home Video” vengono sostituiti con quelli della “Disney Video.  Le ristampe del 1997 hanno la seconda versione dell’ologramma con l'”Apprendista stregone” (1997-2000).

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.


DUMBO – WALKMAN S.r.l. (BOX RIGIDO)

“Dumbo”
(Dumbo)

Codice VHS: WK 003
BOX: Nero Piccolo
Distributore: Walkman S.r.l.
Ologramma argentato: Assente
Pubblicità iniziali: Assenti
Tipologia: Vendita (Editoriale)

Descrizione Contenuto:

Questa videocassetta del Classico Disney “Dumbo” è molto particolare. Il film infatti è accompagnato da un doppiaggio creato appositamente per la VHS. Nonostante i doppiatori siano probabilmente dei professionisti, il risultato finale è imbarazzante. Una vera “pagliacciata”. La colonna sonora originale è stata completamente sostituita con frammenti audio presi da vari cortometraggi di pubblico dominio (come quelli della serie “Gabby” o “Casper” dei fratelli Fleischer). Alcune canzoni sono state sostituite da cover musicali che circolavano negli LP di quegli anni, altre sono soppiantate sempre da musica strumentale recuperata qua e là. Il master video, privato del cartello “Walt Disney Presenta”, proviene con molta probabilità da una VHS ufficiale Disney. Il logo WD (o CWD), presente originariamente in un angolo del master VHS originale, è stato occultato con un quadrato nero contenente la sigla WK (Walkman).

Storia della VHS:

Questa VHS fu distribuita all’inizio degli anni ’90, periodo nel quale si pensava che molti Classici Disney fossero caduti nel pubblico dominio. Esiste un’edizione precedente a questa, sempre rilasciata dalla Walkman S.r.l., con lo stesso master video ma provvista di una custodia cartonata e un design leggermente diverso. Vi chiederete: perché furono realizzati dei doppiaggi appositamente per queste edizioni? Il motivo sta nel fatto che probabilmente la società sospettasse che l’audio italiano della pellicola non fosse caduto nel pubblico dominio. Così, per evitare sanzioni, fece ridoppiare quasi tutti i cartoni animati che distribuì. In realtà sembra che nemmeno il video dei film Disney fosse caduto nel pubblico dominio, ma questa cari lettori è un’altra storia.

Articolo con scopo informativo. Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari di Copyright.